rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca Fasano

"Bionde": fallisce un altro sbarco

MONOPOLI – Poco più di un mese fa i militari della compagnia della Guardia di Finanza di Brindisi interruppero un grosso sbarco di sigarette di contrabbando, arrestando due fasanesi e un albanese, e sequestrando quattro quintali di bionde, appena sbarcate dall'Albania. Nella notte tra sabato e domenica scorsi lo stesso intervento è stato eseguito dai colleghi di Bari.

MONOPOLI - Poco più di un mese fa i militari della compagnia della Guardia di Finanza di Brindisi interruppero un grosso sbarco di sigarette di contrabbando, arrestando due fasanesi e un albanese, e sequestrando quattro quintali di bionde, appena sbarcate dall'Albania. Nella notte tra sabato e domenica scorsi lo stesso intervento è stato eseguito dai colleghi di Bari.

Anche questa volta è stato arrestato un fasanese, Luigi Legrottaglie di 56 anni e sono stati sequestrati trecento chili di sigarette, oltre a un potente motoscafo con tre motori da cinquecento cavalli, seicento litri di carburante e due autovetture. L'operazione si è svolta nella notte tra sabato e domenica scorsi quando nelle acque antistanti Monopoli.

Una unità navale della Guardia di Finanza di Bari, ha localizzato un'imbarcazione veloce che si dirigeva verso la costa. È bastato questo avvistamento per far scattare l'intervento dei finanzieri. Tutta la costa tra Polignano a Mare e Monopoli è stata presidiata da militari provenienti da Bari e Taranto. Si è mosso anche un elicottero.

In pochi minuti lo scafo è stato accerchiato e i contrabbandieri sono stati colti sul fatto: all'arrivo dei finanzieri, infatti, erano già state avviate le operazioni di scarico. Da quell'imbarcazione due soggetti stavano trasferendo casse di sigarette su due auto. Naturalmente alla vista dei militari i contrabbandieri hanno tentato la fuga a bordo dello scafo.

L'imbarcazione però è finita contro gli scogli e i due hanno cercato di allontanarsi gettandosi nell'acqua gelida per raggiungere un tratto di costa defilato. Uno è stato bloccato e arrestato, l'altro è riuscito a dileguarsi. Sarebbe anche lui originario di Fasano ma residente nel Barese. Scafo e sigarette sono state sequestrati. Ora si cerca il secondo complice.

Dall'episodio, la conferma che proprio a Fasano, dove è cominciata la fine del contrabbando nel 2000 a causa delle vittime provocate dai "blindati", è in corso un tentativo di ripresa, sia pure con dimensioni di traffico molto minori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Bionde": fallisce un altro sbarco

BrindisiReport è in caricamento