rotate-mobile
Cronaca

"Bionde", imprenditore assolto in Cassazione

BRINDISI - Sotto processo per anni, con i propri beni sotto sequestro e a rischio confisca, beni per 50mila euro. L’imprenditore Giovanni Meo, di Mesagne, ha ottenuto ieri una notizia che gli cambierà la vita. Era stato condannato a tre anni.

BRINDISI - Sotto processo per anni, con i propri beni sotto sequestro e a rischio confisca, beni per 50mila euro. L?imprenditore Giovanni Meo, di Mesagne, ha ottenuto ieri una notizia che gli cambierà la vita. Era stato condannato a tre anni, con conferma in appello, per riciclaggio. La Cassazione ha annullato la sentenza. La storia è vecchia, una vicenda di contrabbando del 2002. Numero uno il boss ostunese Albino Prudentino, 61 anni, per cui c?è stata conferma di condanna a tre anni.

Per Meo, invece, difeso dall?avvocato Luca Leoci, una assoluzione le cui ragioni saranno note nella motivazione degli Ermellini. L?inchiesta che portò all?operazione Argo, si occupava dell?approvvigionamento di sigarette dalla Bosnia. I carichi venivano nascosti in Tir con documenti falsi. Le bionde poi trasferite in Croazia e imbarcate a Brindisi e Ancona per poi essere imbarcate in Spagna, Belgio e Gran Bretagna. L?inchiesta fu condotta in diverse regioni italiane all?estero dalla Dia di Lecce e dalla Guardia di finanza di Bari.

Undici anni dopo dai fatti, dopo che i famigliari di Meo erano stati assolti alle prime battute del giudizio durato più di due lustri la spunta la difesa. L?avvocato Leoci ha dimostrato che il denaro transitato per le mani del suo assistito non era di provenienza illecita. Erano cinquantasette le persone che furono travolte all?epoca dai provvedimenti di custodia cautelare in carcere. La metà ha optato per il rito abbreviato, gli altri per l?ordinario. In cassazione ci sono arrivati in sei.

Cinque condanne, tra cui quella di Albino Prudentino, secondo Ercole Penna, il re del gioco d?azzardo e dei business ad esso collegati. Fu catturato nel 2010 nell?operazione Calypso, poi di recente è stato coinvolto in un?altra indagine della Finanza, chiamata ?Fast?, in cui si trattava proprio di riciclaggio. Tre anni per l?imputato illustre. Assoluzione e dissequestro di beni per 50mila euro per Meo

 

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Bionde", imprenditore assolto in Cassazione

BrindisiReport è in caricamento