menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Tecnici dell'Enel al lavoro insieme ai vigili del fuoco

Tecnici dell'Enel al lavoro insieme ai vigili del fuoco

Scoppio in un impianto di smistamento dell'Enel: blackout al Paradiso

L'erogazione di energia elettrica è stata riattivata nel giro di 40 minuti grazie all'intervento dei tecnici di E-distribuzione, supportati dai vigili del fuoco

BRINDISI – E’ durato circa 40 minuti un blackout che nella mattinata di oggi (21 ottobre) ha interessato l’intero quartiere Paradiso, a seguito di una fuoriuscita di fumo dovuta allo scoppio di un interruttore che ha investito l’impianto di smistamento detto “Nicola Brandi” (situato appunto in via Nicola Brandi, nei pressi della caserma dei vigili del fuoco), che collega quattro linee elettriche e diversi punti della città.

Per alcuni minuti, gli antifurti del Paradiso hanno suonato ininterrottamente. Un semaforo situato al rione Casale ha smesso di funzionare. Diversi cittadini hanno avuto difficoltà ad aprire i cancelli automatici dei cortili condominiali.  

I tecnici di E- distribuzione (ditta che per conto dell’Enel gestisce il servizio di distribuzione dell’energia elettrica) si sono prontamente recati sul posto per isolare l’impianto su cui si è verificato il guasto e nel giro di pochi minuti, con l’ausilio di una squadra di pompieri, sono riusciti a risolvere il problema, riducendo al minimo i tempi di attesa per la clientela.

Va ricordato a tal proposito che E-distribuzione ha messo a disposizione degli utenti un numero verde (803500) attraverso il quale è possibile segnalare disagi riguardanti l’erogazione di energia elettrica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid, Puglia: pressione ancora alta sugli ospedali, altri 39 decessi

  • Attualità

    Donne e politica: "Un mondo ancora pieno di pregiudizi"

  • Sport

    Palaeventi: Comune di Brindisi - New Arena all’atto finale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento