menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Dopo il maltempo, altri blackout: centinaia di famiglie senza elettricità

Diverse interruzioni della fornitura di energia nel territorio brindisino. Disagi per chi fa smart working e per chi vive nelle aree rurali

BRINDISI  - Prima il blackout, durato diverse ore, ieri (domenica 6 dicembre) a causa del maltempo che si abbattuto. Poi, oggi (lunedì 7 dicembre), un'altra interruzione della fornitura del servizio elettrico, iniziata alle 8 del mattino circa e che dopo mezzogiorno è ancora in corso. Sono tante le famiglie interessate da questo problema, specialmente nelle zone di campagna della provincia di Brindisi. A Ostuni, per esempio, nella fascia rurale che costeggia la strada per Martina Franca sono almeno 67 le famiglie che oggi non possono usufruire del servizio elettrico. Ieri piogge e venti si sono abbattuti su tutto il territorio provinciale, causando diversi disagi. I blackout si sono susseguiti, ma nel giro di quattro-cinque ore i tecnici hanno messo una pezza e hanno ripristinato il servizio.

blackout paradiso-2

Oggi il sole splende e del vento di ieri non c'è traccia, ma i disagi continuano a imperversare. Interessano non tanto Brindisi città, quanto Torre Santa Susanna, San Vito dei Normanni, Ostuni, Fasano e Ceglie Messapica. Sono numerose le segnalazioni pervenute al centralino di E-distribuzione.

I tecnici stanno cercando di fronteggiare la problematica, ma i disagi continuano. Al momento i call center non sanno indicare un orario entro il quale il servizio possa essere ripristinato. Un guasto si registra a Torre Santa Susanna, più critica la situazione a Ceglie Messapica, dove l'interruzione interessa almeno 160 famiglie. Anche a Ostuni la situazione è problematica per diverse abitazioni, se ne contano almeno un centinaio. Nelle zone rurali il disservizio crea diversi problemi, che vanno a sommarsi a quelli normalmente registrati da chi vive in città, specialmente in un periodo in cui molta gente lavora da casa. Non c'è possibilità di caricare i computer, i cellulari, ma soprattutto nelle campagne non funziona l'acqua e le caldaie, con le temperature che sono basse.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Pareti "scorticate" a causa dell’umidità: "Ecco come viviamo e nessuno interviene"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento