menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il municipio di Erchie. Sotto, il sindaco Margheriti

Il municipio di Erchie. Sotto, il sindaco Margheriti

Assenteismo, la Finanza al Comune di Erchie: avvisi e sospensioni

Bufera sul Comune di Erchie, dove stamani finanzieri della compagnia di Francavilla Fontana stanno notificando informazioni di garanzia con contestuale misura di sospensione emessa dal giudice delle indagini preliminari

ERCHIE - Bufera sul Comune di Erchie, dove stamani finanzieri della compagnia di Francavilla Fontana stanno notificando informazioni di garanzia con contestuale misura di sospensione emessa dal giudice delle indagini preliminari a parte della struttura dirigenziale, e con fissazione dell'interrogatorio di garanzia per altri dipendenti. Non è al momento confermata la notizia che un provvedimento analogo abbia raggiunto anche amministratori comunali.

Giuseppe MargheritiLe indagini sono state dirette dal sostituto procuratore Valeria Farina Valaori, e riguardano numerosi casi di assenteismo. Col blitz in corso, in pratica, risulta decapitata la struttura comunale. Se ne saprà di più nelle prossime ore. Erchie è amministrata da una maggioranza che fa capo ad una lista civica di Forza Italia, con alla testa il sindaco Giuseppe Margheriti. La Guardia di Finanza ha indagato sulla posizione di circa venti dipendenti comunali, tra i quali quasi tutti i funzionari in posizione apicale.

Più precisamente, gli investigatori fanno sapere che all'esito delle indagini il giudice delle indagini preliminari "ha disposto la misura interdittiva della sospensione dall’esercizio del pubblico ufficio, nei confronti di 4 responsabili di settore e 2 dipendenti del Comune di Erchie, colpevoli di reiterate condotte di assenteismo e abbandono del posto di lavoro, truffa, peculato, peculato d’uso e falso. Per altri 9 dipendenti lo stesso gip si è riservato di decidere l’applicazione della misura interdittiva della sospensione dall’esercizio del pubblico ufficio all’esito dell’interrogatorio di garanzia previsto per i prossimi giorni".

Il pm Valeria Farina ValaoriSempre dal comando provinciale delle "fiamme gialle" fanno sapere che "l’attività di servizio è il risultato di un’indagine condotta dalla Guardia di Finanza, che ha ricostruito 5 mesi di condotte illecite dei dipendenti, tra i quali figurano anche responsabili di settore, che in orario di servizio, dopo aver registrato la propria presenza, si allontanavano in modo sistematico e pressoché quotidiano dal posto di lavoro". (nella foto a destra, il pm Valeria Farina Valaori)

"Inoltre, le attività investigative - spiega la Guardia di Finanza - hanno permesso di appurare anche un uso privato di veicoli di proprietà dell’ente nonché un indebito utilizzo delle schede carburanti per il rifornimento dei propri automezzi. La posizione degli indagati sarà oggetto di apposita segnalazione alla competente Procura Regionale della Corte dei Conti", per la quantificazione del danno erariale e i conseguenti provvedimenti per il recupero dello stesso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento