rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Cronaca

Bloccati al porto dalla Polmare 29 clandestini. Tra essi due 14enni inviati in casa famiglia

BRINDISI -Ventinove clandestini di varia nazionalità, partiti in gruppo dalla Grecia, sono stati scoperti e bloccati nella mattinata di ieri dagli agenti della polizia di frontiera nel porto di Brindisi. Si erano nascosti in quattro camion sbarcati della nave Ruzgar proveniente da Igoumenitsa per raggiungere l'Italia e iniziare una nuova vita, ma il loro viaggio della speranza si è fermato a Costa Morena ma è anche già finito perchè sono stati rimpatriati, via Grecia in mattinata, ironia della sorte a bordo delle stessa nave con cui erano giunti in Italia.

BRINDISI -Ventinove clandestini di varia nazionalità, partiti in gruppo dalla Grecia, sono stati scoperti e bloccati nella mattinata di ieri dagli agenti della polizia di frontiera nel porto di Brindisi. Si erano nascosti in quattro camion sbarcati della nave Ruzgar proveniente da Igoumenitsa per raggiungere l'Italia e iniziare una nuova vita, ma il loro viaggio della speranza si è fermato a Costa Morena ma è anche già finito perchè sono stati rimpatriati, via Grecia in mattinata, ironia della sorte a bordo delle stessa nave con cui erano giunti in Italia. Tra i clandestini anche due ragazzi di 14 anni inviati invece in una casa famiglia in attesa dell'avvio di opportune procedure consolari.

Per arrivare a Brindisi erano saliti di nascosto su cinque Tir tagliando i teloni, senza che i conducenti dei mezzi, ignari, si accorgessero di nulla. Hanno attraversato l'Adriatico raggiungendo la sponda italiana, ma i controlli eseguiti dalla polizia hanno fatto saltare l'ennesimo tentativo di raggiungere un approdo migliore: un piano costato però non poco a questi giovani tra i 25 e i 35 anni e i due già citati minori di 14 anni condotti in un centro di accoglienza a Mesagne, che agli organizzatori del viaggio avrebbero sborsato tra i mille e i duemila euro a testa.

Ognuno con una storia diversa, legata al proprio paese d'origine: chi aveva lasciato l'Afghanistan, chi l'Iraq o la Tunisia e ancora l'Algeria. Tanti chilometri e un biglietto per un viaggio fallito. I clandestini sono stati fatti salire su un pullman prima di imbarcarsi sulla stessa nave che li aveva portati in Italia. Destinazione Grecia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bloccati al porto dalla Polmare 29 clandestini. Tra essi due 14enni inviati in casa famiglia

BrindisiReport è in caricamento