menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Esplosione nel cuore della notte: ennesimo assalto a un bancomat

La banda del bancomat prende di mirra il Banco di Napoli situato in via Galileo Galilei, a San Donaci. L'esplosione ha sventrato il bancomat e danneggiato gli interni della banca

SAN DONACI - La banda dei bancomat torna in azione. La scorsa notte (fra venerdì 8 e sabato 9 giugno) è stata presa di mira la filiale del Banco di Napoli situata in via Galileo Galilei, nel centro di San Donaci. Un potente boato ha svegliato il vicinato, intorno alle ore 3,10.

I malviventi (quattro o cinque, stando ad alcune testimonianze) hanno agito a bordo di un'Audi e di un fuori strada Suzuki Samurai rubato pochi minuti prima nel centro di Torre Santa Susanna. La deflagrazione, riconducibile verosimilmente a un ordigno artigianale, ha provocato danni ingenti all'interno della banca, ma il bancomat, tutto sommato, ha retto. 

Assalto bancomat Banco di Napoli, San Donaci 3-3

Andato a monte il primo tentativo di impossessarsi delle banconote, i banditi hanno cercato di forzare il cash dispenser con altri arnesi, ma Assalto bancomat Banco di Napoli, San Donaci 7-2disturbati dall'arrivo di alcune persone (non c'è da stupirsi, del resto, che in piena campagna elettrorale vi sia ancora qualcuno in giro nel cuore della notte), sono fuggiti abbandonando il mezzo rubato.

Sul posto si sono recati i carabinieri della locale stazione al comando del luogotente Francesco Lazzari e una pattuglia dell'istituto Lf Vigilanza. Stando alle testimonianze raccolte dalle forze dell'ordine, i malfattori indossavano tute da meccanico di colore blu e avevano il volto coperto da passamontagna. Nelle prossime ore i militari acquisiranno le immagini riprese dalle telecamere di cui è dotata la filiale.  Lo scenario è analogo a quello dell'assalto al postamat perpetrato sette giorni fa (la notte del 2 giugno) all'ufficio postale di Montalbano, frazione di Fasano. Anche in quel caso i delinquenti fuggirono a mani vuote. 

Articolo aggiornato alle ore 10,35

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento