Boato nel cuore della notte: assalto esplosivo al bancomat del Banco di Napoli

Il boato ha svegliato tutti i residenti della zona, i detriti sono finiti per strada ad alcuni metri di distanza dalla postazione Bancomat colpita

VILLA CASTELLI – Esplosione nel cuore della notte a Villa Castelli: ignoti hanno fatto saltare in aria la cassaforte di erogazione automatica del denaro della filiale del Banco di Napoli, sita in via Kenendy, una traversa di via Ceglie. Sul posto si è immediatamente recata una pattuglia dell'istituto di vigilanza La Vadetta, chiamata da alcuni operatori collegati con la filiale, dopo l'entrata in funzione del sistema di allarme. Poco dopo sono giunti i vigili del fuoco del distaccamento di Francavilla Fontana, chiamati alle 2.59. 

esplosione bancomat Villa Castelli1-2

Il boato ha svegliato tutti i residenti della zona. I malfattori sono dovuti fuggire a mani vuote, l'immediato arrivo delle pattuglie di vigilanti li ha costretti a dileguarsi. Il denaro è rimasto incastrato nelle lamiere. L'edificio che ospita la sede del Banco di Napoli non ha subito danni strutturali. Lo sportello bancomat è stato letteralmente sventrato, i detriti sono finiti per strada ad alcuni metri di distanza dal luogo dell'esplosione.

Sul posto si sono recati i carabinieri che hanno eseguito il sopralluogo del caso, al vaglio i fotogrammi delle telecamere installate nella zona che potrebbero aver ripeso in malfattori in azione. La tecnica utilizzata dalla banda di malfattori è la cosiddetta " tecnica della marmotta” che consiste nell'inserire un ordigno all'interno dello sportello bancomat e quindi farlo saltare in aria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 19 anni dopo forti emicranie: indagati due medici del Perrino

  • Il ballerino Alessandro Cavallo entra nella scuola di "Amici" di Maria De Filippi

  • Covid, "furbetti del vaccino": ispezione dei Nas al Perrino

  • Addio a Fabio D'Aprile: lutto nel basket brindisino

  • Nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo. La Puglia tornerà arancione

  • Puglia in zona gialla: dagli spostamenti alle aperture di bar, ristoranti e negozi, le regole fino al 15 gennaio

Torna su
BrindisiReport è in caricamento