menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bomba davanti alla sede degli ultras: scena dell'attentato ripresa da telecamere

I carabinieri del Nucleo operativo radiomobile della compagnia di Francavilla Fontana unitamente ai colleghi della locale stazione sono a lavoro per fare chiarezza sull'esplosione che la notte scorsa ha danneggiato la sede del club degli Ultras

FRANCAVILLA FONTANA – I carabinieri del Nucleo operativo radiomobile della compagnia di Francavilla Fontana unitamente ai colleghi della locale stazione sono a lavoro sin dalle prime luci del giorno di oggi, domenica 18 dicembre, per fare chiarezza sull’esplosione che la notte scorsa ha danneggiato la sede del club degli ultras della locale squadra di calcio la “Virtus Francavilla” sita in via Calisto, una traversa di via San Francesco e via Pisacane.

Al vaglio degli investigatori, coordinati dal tenente Roberto Rampino, ci sono le registrazioni di alcune telecamere installate nelle vicinanze e la versione di alcuni testimoni. Si tratta di un ordigno creato artigianalmente di potenziale medio-alto la cui esplosione ha danneggiato la saracinesca del locale, e il prospetto oltre che due auto in sosta, vetri delle finestre delle abitazioni poste di fronte. Fortunatamente il club era chiuso. Proprio ieri la Virtus, che milita nel campionato di Lega Pro, aveva battuto in casa il Siracusa per 3 a 1. Si sta valutando anche l’ipotesi se la partita pomeridiana può essere collegata all’attentato dinamitardo.

Di seguito una nota inviata dal circolo Pd e gruppo nel Consiglio Comunale di Francavilla Fontana. Esprimiamo sgomento e preoccupazione  per l' attentato di questa notte. Doverosamente  rappresentiamo anche vicinanza umana ai concittadini che hanno subìto ingenti danni materiali e, ancor di più,  un drammatico sconvolgimento alla vita personale. Siamo certi che le nostre forze dell'ordine, in particolare i Carabinieri, sono già all'opera per individuare e assicurare alla Magistratura  i responsabili del grave atto intimidatorio. Chiediamo quindi anche al nostro Sindaco Maurizio Bruno di farsi portavoce attivo presso le Istituzioni competenti per rendere giustizia e serenità  alla nostra comunità che, fortunatamente, non è più  abituata ad episodi di tale natura. La stagione delle bombe deve rimanere solo un brutto ricordo per  nostra Francavilla.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento