Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Fasano

"Stupendo": bonus per gli studenti pendolari universitari di Fasano

“Si tratta di un progetto innovativo proposto dai giovani per i giovani”, afferma il sindaco Francesco Zaccaria

FASANO - L’Amministrazione comunale ha istituito “StuPendo”, un bonus per studenti universitari residenti a Fasano che fanno i pendolari per raggiungere le varie sedi degli Atenei presenti in Puglia. «Si tratta di un progetto innovativo per il nostro territorio e, dunque, lo stiamo avviando in maniera sperimentale – afferma il sindaco Francesco Zaccaria – ma nella certezza di venire incontro anche a chi si trovasse, più di altri, in difficoltà economiche, incentivandone, quindi, la frequenza ai corsi universitari. È una proposta nata dai giovani per i giovani».
“StuPendo” è, dunque, uno strumento di sostegno all’acquisto degli abbonamenti mensili ai mezzi pubblici utilizzati da ragazzi e ragazze per raggiungere le sedi universitarie pugliesi alle quali sono iscritti.

«Siamo orgogliosi e soddisfatti di questo nuovo progetto – afferma Giovanni Cisternino, assessore alle Politiche giovanili - che, in collaborazione con l’assessorato all’Istruzione,  è nato dai giovani, è stato da loro sviluppato e ai giovani si rivolge. Fortemente voluto  dalla componente più giovane in  Consiglio comunale, ha trovato nel consigliere Pierfrancesco Palmariggi il suo più convinto assertore – sottolinea Cisternino -. Da qui una intensa fase  di studio e approfondimento che ha visto la collaborazione di alcune menti brillanti tra i giovani fasanesi, cimentatisi anche nell’ideazione del bando e nella formalizzazione dei modelli matematici necessari – spiega Giovanni Cisternino -, nonché nell’analisi della realtà locale effettuata anche attraverso un sondaggio tra i nostri universitari  che hanno risposto a centinaia e che ha consentito di calibrare su misura un  modello tutto made in Fasano». Il bando sarà emesso nei prossimi giorni e potrà essere consultato sul sito istituzionale www.comune.fasano.br.it dal quale si potrà scaricare anche il modulo da compilare per richiedere il contributo.

«L’iniziativa vuole essere un ulteriore elemento concreto di attenzione dell’Amministrazione comunale verso i giovani, riconoscendone il merito come valore aggiunto – spiega Cinzia Caroli, assessora all’Istruzione – e persino col linguaggio grafico del progetto si è voluto manifestare simbolicamente quanto stiano a cuore all’Amministrazione comunale i giovani fasanesi che, con sacrifici, s’impegnano, in questo caso nel settore degli studi. E, quindi, il termine “StuPendo” utilizzato per questo nuovo bonus sta proprio a significare che è meraviglioso aiutare i nostri ragazzi e ragazze Stu(denti)Pendo(pendolari)».

Lo strumento di sostegno istituito dall’Amministrazione comunale si sostanzia in un contributo pari al 20% del costo dell’abbonamento mensile ai mezzi pubblici sopportato dagli studenti universitari. I ragazzi e le ragazze che compileranno il modulo per la richiesta del bonus saranno inseriti in un’apposita graduatoria e potranno ottenere il contributo presentando minimo 2 e massimo 4 abbonamenti mensili utilizzati nell’arco temporale compreso fra febbraio e luglio 2017. Le istanze, che dovranno essere presentate al Comune entro il 31 maggio di quest’anno, saranno evase nei limiti delle risorse assegnate al progetto, previste in 6.000 euro per questa prima fase sperimentale.        

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Stupendo": bonus per gli studenti pendolari universitari di Fasano

BrindisiReport è in caricamento