menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bracciante indiano per errore beve disincrostante

TUTURANO - Grave incidente in un deposito all'interno di un allevamento di bovini da latte di Tuturano, dove un bracciante di origini indiane ha ingerito una sostanza chimica contenuta all'interno di una comune bottiglia di acqua minerale. Il cittadino straniero è stato ricoverato all'ospedale Perrino di Brindisi con riserva di prognosi ma secondo i carabinieri, che indagano sull'accaduto, non sarebbe in pericolo di vita.

TUTURANO - Grave incidente in un deposito all'interno di un allevamento di bovini da latte di Tuturano, dove un bracciante di origini indiane ha ingerito una sostanza chimica contenuta all'interno di una comune bottiglia di acqua minerale. Il cittadino straniero è stato ricoverato all'ospedale Perrino di Brindisi con riserva di prognosi ma secondo i carabinieri, che indagano sull'accaduto, non sarebbe in pericolo di vita.

Il fatto si è verificato stamane e la bottiglia è stata sottoposta a sequestro dai carabinieri della stazione locale ed è a disposizione del pm di turno, che accerterà le responsabilità eventuali. Il cittadino indiano, di 32 anni, si è accorto dell'errore al primo sorso, ed ha accusato subito violenti spasmi. In ospedale è stato sottoposto alle terapie del caso, nel tentivo di evitargli danni permanenti a carico dei reni e del fegato. La sostanza contenuta nella bottiglia è stata identificata: P3 Duolit Alcalino Clorattivo, un detergente disincrostante per l'igiene nella mungiutura dei bovini a base di acido fosforico.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento