rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Brin Park, Pd: "Pericoli e disagi per chi lo raggiunge a piedi da Sant'Elia"

Raggiungere il centro commerciale Brin Park di Brindisi a piedi dal quartiere Sant’Elia risulta un’impresa pericolosa per la mancanza di attraversamenti pedonali e per la scarsa visibilità della zona

BRINDISI – Raggiungere il centro commerciale Brin Park di Brindisi a piedi dal quartiere Sant’Elia risulta un’impresa pericolosa per la mancanza di attraversamenti pedonali e per la scarsa visibilità della zona. Il Pd Brindisi a nome di Nadia Valentina Fanigliulo chiede l’intervento Amministrazione Comunale, in coordinamento con Energeko, Multiservizi e comando dei Vigili Urbani per rendere quel tratto di strada più sicuro.

“Negli scorsi giorni al Partito Democratico di Brindisi sono giunte diverse mail e segnalazioni in cui si evidenziava una situazione di disagio Nadia Fanigliulo-3e di pericolo per la viabilità urbana riguardo la mancanza di un attraversamento pedonale dedicato di collegamento tra il rione Sant’Elia e la nuova piattaforma commerciale “Brin Park”, si legge nella nota.

“Ogni giorno sono centinaia le persone che attraversano il tratto di via Caduti di Via Fani che divide il quartiere e il centro commerciale, e lo fanno con grande rischio per la propria incolumità aggravato dal fatto che il tratto è, anche, scarsamente illuminato”.

“E’ evidente quindi, che l’intervento risulta essere urgente e non più procrastinabile. Per questo sarebbe auspicabile che l’Amministrazione Comunale, in coordinamento con Energeko, Multiservizi e Comando dei Vigili Urbani, si attivi, senza indugio alcuno, per realizzare in quel tratto una serie di passaggi pedonali ben illuminati e caratterizzati con segnaletica orizzontale e verticale per permettere l’attraversamento in sicurezza dei cittadini che dal quartiere Sant’Elia intendono raggiungere il “Brin Park”.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brin Park, Pd: "Pericoli e disagi per chi lo raggiunge a piedi da Sant'Elia"

BrindisiReport è in caricamento