Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Arrestati dai carabinieri due sorvegliati speciali e una donna

Tre arresti tra Latiano, Francavilla Fontana e Brindisi, a finire in manette un 37enne, una 50enne e un 38enne sono accusati, i due uomini di violazione delle prescrizioni, mentre la donna di estorsione

Tre arresti tra Latiano, Francavilla Fontana e Brindisi, a finire in manette un 37enne, una 50enne e un 38enne sono accusati, i due uomini di violazione delle prescrizioni,  mentre la donna di estorsione.

Il 37enne di Latiano è Vito Presa, sorvegliato speciale. L’uomo è stato sorpreso dai carabinieri mentre era alla guida della sua auto ma senza patente perché revocata. Dopo le formalità di rito, è stato trasferito nel carcere di brindisi.

La 50enne di Francavilla Fontana, invece, è Stefania Meo: è stata raggiunta da un ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla procura della Repubblica di Brindisi perché ritenuta responsabile di estorsione. Deve scontare la pena residua di una condanna di 3 anni e quattro mesi di reclusione, per reati commessi tra il 2005 e il 2006 a Francavilla Fontana. Dopo le formalità di rito è stata rinchiusa nel carcere di Lecce.

Il 38enne brindisino, invece, è il sorvegliato speciale con obbligo di soggiorno, Giovanni Barnaba lo stesso soggetto finito in manette tra domenica e lunedì scorsi perché sorpreso in giro per la città nelle ore notturne senza permesso. Trattandosi dell’ennesima violazione delle prescrizioni imposte con la sorveglianza speciale, è stata emessa nei suoi confronti una ordinanza applicativa di misura cautelare degli arresti domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestati dai carabinieri due sorvegliati speciali e una donna

BrindisiReport è in caricamento