Cronaca

Maltrattava i genitori perché voleva i soldi per comprare la droga: arrestato

Condotto in carcere un 24enne che minacciava anche di morte padre e madre, costretti spesso a stare fuori casa per evitare il figlio. I due alla fine hanno sporto denuncia

BRINDISI - Fine di un incubo per due genitori brindisini. Erano vessati, impauriti, minacciati di morte addirittura. E l'aguzzino era il loro figlio, che chiedeva continuamente soldi per comprarsi la droga. Ieri, 20 settembre, gli agenti della sezione Volanti hanno arrestato F.S., brindisino di 24 anni, eseguendo un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip de Tribunale di Brindisi. Il giovane è accusato di reiterati maltrattamenti nei confronti dei genitori.

F.S. aveva creato un regime familiare intollerabile, improntato alla violenza e alla prevaricazione, costringendo i genitori a richiedere, in più occasioni, l'intervento della sezione Volanti. In particolare, i genitori erano esposti alla sua aggressività, dovuta all'abuso di sostanze stupefacenti. Il giovane avanzava continue richieste di denaro, per procurarsi la sostanza stupefacente, non esitando a giungere ad aggressioni fisiche e continue minacce di morte. 

L'ambiente familiare era diventato talmente intollerabile che, frequentemente, i genitori erano costretti a trascorrere le giornate a casa di amici o parenti, pur di non incontrare il figlio. Nei giorni scorsi, i genitori hanno deciso di formalizzare la denuncia nei confronti del figlio, al quale, ieri, è stata notificata l'ordinanza di custodia cautelare in carcere a seguito della quale F.S. è stato condotto presso la casa circondariale di Brindisi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltrattava i genitori perché voleva i soldi per comprare la droga: arrestato

BrindisiReport è in caricamento