“Stalking e tentata violenza all’ex moglie”: assolto militare aeronautica

Il Tribunale di Brindisi: “Il fatto non sussiste”. Era stato sottoposto al divieto di avvicinamento. Assoluzione anche per omessa custodia di armi

BRINDISI – Assoluzione con formula piena per un militare dell’aeronautica dalle accuse di stalking, minacce e tentata violenza ai danni dell’ex moglie: “Il fatto non sussiste”, ha stabilito il Tribunale di Brindisi, a conclusione del processo dibattimentale, scaturito dalla denuncia della donna.

La sentenza

La pronuncia è del collegio presieduto da Domenico Cucchiara, di fronte al quale l’imputato è stato giudicato. Il Tribunale, inoltre, ha dichiarato la perdita di efficacia della misura cautelare del divieto di avvicinamento che era stata disposta dal mese di febbraio 2018, in seguito all’esposto dell’ex moglie. Le motivazioni saranno depositate tra novanta giorni.

Il pubblico ministero aveva chiesto la condanna del militare alla pena di due anni e sei mesi di reclusione, dopo aver confermato le accuse inizialmente contestate.

Il collegio giudicante, al termine del dibattimento, ha riconosciuto la professione di innocenza dell’uomo, rappresentato in giudizio dall’avvocato Domenico Palombella del foro di Brindisi.

Le armi

Il militare, in presenza, ha incassato l’assoluzione dal reato di omessa custodia delle armi, in relazione ad accertamenti condotti dai carabinieri su un fucile calibro 12 e su una pistola calibro 7,65. Sia il fucile che la pistola sono stati restituiti. Anche in questo caso l’imputati è stato difeso dall’avvocato Palombella.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nel cinema: si è spenta la regista brindisina Valentina Pedicini

  • Polpo da record: giornata di pesca fruttuosa a Lendinuso

  • Al mercato senza mascherina, "Il Dpcm non è legge": multata

  • Sgombero da alloggio popolare: la famiglia resiste, sfratto prorogato

  • Covid-19: oltre 10mila i tamponi effettuati. I positivi continuano a crescere

  • Banda delle spaccate scatenata: doppio raid in centro

Torna su
BrindisiReport è in caricamento