Ciclista investito in città: appello per ritracciare l'auto 'pirata'

E' accaduto lo scorso 23 dicembre al rione Commenda. Il malcapitato ha riportato diverse fratture alle gambe

BRINDISI -  Si è fratturato una gamba e un piede e non sa ancora chi “ringraziare”. L’ennesimo caso di pirateria stradale è accaduto lo scorso 23 dicembre 2020 a Brindisi, vittima un brindisino di 46 anni che, poco dopo le 19, stava procedendo in sella alla sua bicicletta in via Ciro Menotti, presso il parco giochi, al rione Commenda, quando ha incrociato l’auto pirata che dopo averlo investito e fatto cadere per terra, ha tirato diritto, lasciandolo ferito per terra.

A soccorrere il malcapitato è stato un passante che ha allertato il 118. Il ciclista è stato quindi condotto in ambulanza all’ospedale “A. Perrino” dove gli sono stati riscontrati fratture pluriframmentarie e scomposte all’arto inferiore sinistro: in particolare, alla diafisi distale del perone, allo scafoide tarsale e alla base della falange prossimale del piede. L'uomo, però, attraverso i suoi legali, lo Studio 3A di Bari, lancia anche un appello ad eventuali testimoni in grado di fornire elementi utili all’identificazione del responsabile. Secondo i ricordi del 46enne, si trattava di una Fiat Punto di colore grigio. Il 29 dicembre l'uomo ha sporto formale denuncia querela contro ignoti per lesioni gravi e omissione di soccorso presso la stazione carabinieri di Brindisi Centro impegnati nelle indagini del caso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto si ribalta sulla provinciale: deceduto conducente

  • Nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo. La Puglia tornerà arancione

  • Muore a 19 anni dopo forti emicranie: indagati due medici del Perrino

  • Violento impatto fra auto e moto in città: un giovane in ospedale

  • Covid, "furbetti del vaccino": ispezione dei Nas al Perrino

  • Puglia in zona gialla: dagli spostamenti alle aperture di bar, ristoranti e negozi, le regole fino al 15 gennaio

Torna su
BrindisiReport è in caricamento