Cronaca

Lotta al gioco illegale e scommesse clandestine: controlli e denunce

Eseguite 27 ispezioni. Due le irregolarità riscontrate: una di natura penale e l’altra amministrativa

BRINDISI – Nell’ambito del piano straordinario disposto dal comando regionale Puglia finalizzato a prevenire e reprimere il fenomeno del gioco illegale e delle scommesse clandestine ed altre correlate forme di illegalità, i finanzieri del Brindisino hanno eseguito 27 controlli. Due le irregolarità riscontrate tra Brindisi e Tuturano: una di natura penale e l’altra amministrativa. I controlli sono stati eseguiti il 26 e il 27 marzo scorsi.

In particolare, a Brindisi è stata individuata un’associazione ricreativa all’interno della quale veniva esercitata “abusivamente” attività di gioco e di scommesse. I due responsabili sono stati denunciati per violazione dell’articolo 4 della Legge 401/89 (esercizio abusivo di attività di gioco e scommesse abusivo) mentre un altro soggetto è stato denunciato per violazione dell’articolo 720 del Codice Penale (partecipazione a gioco d’azzardo).

gioco d'azzardo finanza1-2

Durante l’ispezione sono stati sequestrati 4 personal computers completi di monitor e stampante, nonché denaro in contante provento dell’attività di scommesse.

Inoltre, sempre a Brindisi, è stato verbalizzato, amministrativamente, il presidente di un’associazione ricreativa per non aver frequentato i previsti corsi di formazione sui rischi del gioco patologico, in violazione della Legge Regionale n. 43 del 2013.

Il piano d’interventi disposto dal Comando Regionale si colloca nell’ambito della missione istituzionale finalizzata alla tutela del gettito fiscale derivante dalla raccolta delle scommesse, con particolare riguardo alla corretta applicazione del prelievo erariale unico.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lotta al gioco illegale e scommesse clandestine: controlli e denunce

BrindisiReport è in caricamento