menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In possesso di coca, aizza un cane contro la polizia: arrestato

Si tratta di un mesagnese fermato nella periferia di Brindisi. Controlli anti Covid: sanzionati i titolari di un bar e di un circolo privato

BRINDISI - Nell’ambito di un servizio coordinato ad ampio raggio, una pattuglia del commissariato di polizia di Stato di Mesagne, impegnata nella periferia di Brindisi ha arrestato C.A., pregiudicato mesagnese. L'uomo, fermato, si è scagliato contro gli agenti utilizzando anche un cane di grossa taglia. A seguito di perquisizione personale e dell'auto, è stato trovato in possesso di una modica quantità di cocaina. E' stato trasferito in carcere per i reati di violenza, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale.

Contestate, anche, le violazioni amministrative previste per il possesso per uso personale della sostanza stupefacente, le violazioni relative al codice della strada e per aver violato le norme sul contenimento del contagio da Covid 19 per essersi recato fuori dal Comune di residenza senza giustificato motivo essendo il territorio della regione Puglia dichiarato in area di colore “arancione”. 

L’attività di controllo della polizia di Stato, inoltre, relativa al rispetto delle norme anti Covid, ha portato gli agenti, nella sola giornata di ieri, venerdì 5 febbraio, a controllare oltre 180 persone ed alcuni esercizi commerciali nella città di Brindisi. In particolare, dalla polizia amministrativa e sociale, sono state comminate sanzioni  nei confronti del titolare di un bar del centro cittadino e di un circolo privato. Ad entrambi sono stati imposti periodi di chiusura.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento