menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Controlli dei carabinieri durante festa patronale: cinque denunce

Eseguiti posti di controllo, perquisizioni e attività antiborseggio anche con personale in borghese

BRINDISI – Servizio straordinario di controllo del territorio da parte dei carabinieri durante i festeggiamenti per i santi patroni Teodoro e Lorenzo che si stanno svolgendo a Brindisi da venerdì scorso. Eseguiti posti di controllo, perquisizioni e attività antiborseggio anche con personale in borghese. Cinque persone denunciate.

I denunciati 

Un 45enne di Brindisi è stato fermato nel corso di un posto di controllo nel centro urbano, mentre era alla guida dell’autovettura Renault Scenic di proprietà, in evidente stato di alterazione psicofisica dovuta all’assunzione di alcol. Sottoposto ad accertamento, gli è stato riscontrato un tasso alcolemico pari a 1,53 g/l. La patente è stata ritirata e il veicolo sottoposto a sequestro finalizzato alla confisca.

In via Provinciale San Vito, i militari della stazione Casale hanno denunciato per “reiterazione nella guida senza patente” un 25enne del luogo. Il giovane è stato controllato alla guida di una Fiat 500 di proprietà della madre, sprovvisto della patente di guida poiché mai conseguita. Lo stesso era già stato contravvenzionato nel biennio per analoga violazione. La madre del 25enne proprietaria del veicolo è stata deferita per il reato di “incauto affidamento”.

Denunciati anche due sorvegliati speciali con obbligo di soggiorno: controllati all’interno di due distinti locali pubblici al di fuori dell’orario consentito, contravvenendo alle disposizioni dell’Autorità Giudiziaria. Segnalati all’Autorità amministrativa 4 giovani trovati in possesso di modiche quantità di sostanze stupefacenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Le nuove aperture in pandemia, simbolo di coraggio e speranza

Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento