Cronaca

Brindisi d’estate: 120mila euro per il calendario 2016

Eventi in tono minore: "Bilancio contenuto". Finita la regata per Corfù, ci saranno il campionato mondiale di motonautica dal 22 al 27 giugno, il torneo della Civetta, il Barocco Festival e la rassegna il Segnalibro. Il Negroamaro approda a Cellino San Marco, ma resta il debito di 120mila euro per la Tosap

BRINDISI – Il clima d’austerity si riflette sulla rassegna Brindisi d’estate, tradizionale appuntamento per chi resta in città: quest’anno dopo i tagli di spesa imposti dal bilancio alquanto ingessato, sono pochi gli eventi rimasti in calendario a fronte di un impegno di spesa che resta superiore a centomila euro.

Cesare Castelli-2Il Comune ha impegnato la somma di 120mila euro stando a una delle ultime delibere adottate dalla gestione commissariale affidata a Cesare Castelli, con i poteri della Giunta. Somma ritenuta necessaria e sufficiente a garantire la copertura di eventi di natura sportiva e culturale, accompagnati da appuntamenti enogastronomici che niente hanno a che vedere con il Negroamaro Wine Festival, ufficialmente depennato dopo il tira e molla tra l’Amministrazione che chiedeva il saldo della Tosap per un totale di 120mila euro dal 2013 al 2015 e gli organizzatori ancora alle prese con il pagamento di fatture relativi a servizi per le precedenti edizioni per 62mila euro. Più una perdita di circa 40mila euro maturata nell’edizione dello scorso anno.

Il capitolo sembra essere chiuso, almeno per il momento e il festival dedicato al Negroamaro  emigra nella vicina Cellino San Marco. Brindisi, in ogni caso, è comunque pronta a far parlare di sé a livello mondiale perché conferma l’ospitalità al campionato, mondiale appunto, di motonautica in programma dal 22 al 27 giugno prossimi. E’ l’altro  evento di rilievo inserito nella rassegna, dopo la regata Brindisi Corfù conclusa da poco, con il Circolo della Vela in veste di organizzatore a fronte di un contributo del Comune pari a 30mila euro a cui si aggiungono diecimila euro  per il “Villaggio enogastronomico” legato all’evento velico.

Nei giorni precedenti il lungomare Regina Margherita ha ospitato la terza edizione del Villaggio Assonautica, con contributo comunale pari a diecimila e poi Marelibera 2016, proposto dall’Associazione a Gonfie vele verso la vita, per duemila euro.

I bolidi del mare, invece, torneranno nel porto interno di Brindisi la prossima settimana, per il Gran Premio d’Italia F2-tappa del campionato mondiale di motonautica in shore, ancora una volta a firma del Circolo Nautico Porta d’Oriente. Con la partecipazione dell’Amministrazione cittadina nella misura di 50mila euro.

Il Torneo della civettaIl 25 giugno va in scena il Torneo della Civetta, arrivato alla sedicesima edizione, lungo le strade della frazione di Tuturano: l’evento è organizzato dalla Pro-Loco di Tuturano, con la partecipazione del Comune sotto forma di contributo per quattromila euro (nella foto un momento della passata edizione).

Per tutta la stagione estiva restano gli appuntamenti della rassegna letteraria “Il Segnalibro punto di lettura”, a cura della Feltrinelli Point-Tyche srl, con partecipazione dell’Ente che ha deciso di versare seimila euro per la copertura di una parte delle spese.

Dal 24 agosto partirà il Barocco Festival Leonardo Leo, nella zona Sciabbiche: il secondo appuntamento della rassegna è previsto per il 28 agosto nell’Archivio di Stato di Brindisi e il 3 settembre terzo evento nel chiostro del Palazzo della Provincia. In favore del Barocco Festival, il Comune ha garantito la somma di ottomila euro.

Si tratta di un calendario di eventi “finalizzato al coinvolgimento della cittadinanza e alla valorizzazione del territorio”, si legge nella breve relazione di accompagnamento alla delibera, in cui si ricorda che la “programmazione deve necessariamente improntarsi alle contenute disponibilità di bilancio”. Pareri favorevoli sono stati espressi dal capo di Gabinetto Angelo Roma e dal dirigente del settore Servizi finanziari Mirella Destino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brindisi d’estate: 120mila euro per il calendario 2016

BrindisiReport è in caricamento