menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Brindisi d’estate 2018: 85.580 euro per un mese di eventi

I costi di tutti gli spettacoli organizzati dalla Fondazione del Nuovo Teatro Verdi, su delega del Comune

BRINDISI – “Una festa e mille feste”. Nelle piazze, nelle strade, nei chioschi e negli edifici storici. Un mese di eventi, da agosto a settembre, imbastiti nel nome dell’accoglienza per declinare la cultura attraverso la musica, la danza, il teatro, il cinema: costo totale. 85.580 euro (Iva compresa).

Un momento della conferenza stampa di questa mattina-8

L’impegno di spesa

La spesa è stata impegnata dal Comune di Brindisi, sulla base del preventivo presentato dalla Fondazione del Nuovo Teatro Verdi a cui la Giunta di centrosinistra con Riccardo Rossi sindaco (e proponente) ha affidato l’incarico per l’organizzazione della tradizionale rassegna estiva. Nella consapevolezza – quest’anno – di avere due limiti: quello imposto dal budget dopo la gestione commissariale perché non è mistero per nessuno che il bilancio comunale è ingessato e quello temporale, non essendoci grande margine di manovra visto che la Fondazione ha avuto sette giorni appena per stilare il programma. Sotto i centomila euro.

Le voci di costo

L’Ente teatrale potrà incassare la somma solo dopo la presentazione della rendicontazione. Al momento, le voci di costo presunte sono le seguenti: il cachet degli artisti, per un totale di 28.140 euro (Iva e ritenute comprese): il service audio-luci-palchi 29.740; Siae 6.600 euro; sicurezza seimila euro, importo che comprende i rimborsi per la Croce rossa e la fornitura di bagni chimici. Ancora: agibilità e permessi, per novemila euro e promozione per una spesa di 6.100 euro. Tutti i costi sono comprensivi di Iva.

Le spese per i singoli eventi

Stefano Miceli-2Allegata alla relazione per la Bella stagione-Brindisi d’estate 2018, c’è la tabella nella quale sono stati raccolti i costi di ogni evento. Si parte dalla Masterclass internazionale di pianoforte, affidata ai maestri Stefano Miceli e Falko Steinbach sino al 9 agosto (è iniziata il 2 agosto), per la quale è stata prevista una spesa di 500 euro più il 22 per cento di Iva, necessaria per noleggiare e accordare il piano.

L’urban minds experience, evento di danza, writing e musica andato in scena ieri, domenica 5 agosto, nella piazzetta di via Tirolo, rione Commenda, ha due voci di costo: per gli artisti 700 euro più ritenuta del 20 per cento e per i tecnici, 500 euro più iva al 22. Lo spettacolo è stato realizzato a cura di Brincity Rockerz Crew.

Quattrocento per euro per la presentazione del libro fotografico di Mario Capriotti, in programma questa sera alle 19,30 a Palazzo Nervegna, nella nuova caffetteria letteraria. Domani sera, alle 21, in piazza San Giovanni al Sepolcro, andrà in scena “Il pianoforte dipinge”: Lidia Cocciolo racconta di noi, dell’amore e della vita. Al piano ci sarà il maestro Francesco Maria Mancarella. Mille euro per gli artisti, oltre Iva, mille le spese tecniche.

Nella rassegna c’è posto anche per il cinema di quartiere: 1.600 euro, più Iva, per il grande schermo itinerante il 9, il 16, il 23 e il 30 agosto, con inizio alle 21, a Tuturano in piazza Regina Margherita, a Sant’Elia in piazza Raffaello, al Perrino in piazza Bartolo Longo e al Paradiso in piazza Botticelli.

Per le canzoni in giro per il mondo, con Girafolk, l’11 agosto alle 21, in piazzetta San Giovanni al Sepolcro, sono stati previsti 650 euro più vento per cento a titolo di ritenuta d’acconto per gli artisti, e 1.400 euro più Iva per la parte tecnica Danza protagonista assoluta la sera del 13 agosto nei pressi della banchina Montegnero, con lo spettacolo I have a dream di Vito Alfarano, alle 21,30: 1.300 euro più Iva per la parte artistica, e 500 più Iva per gli aspetti tecnici. Il 17 agosto la rassegna riprende con Sine, suoni immersi nell’estate, nella zona delle Sciabiche, alle 20: mille euro più ritenuta e 1500 euro più Iva, per il live set di Limo e la selezione di Tony Unzip.

Per Roy Pace e Aretiska, in programma il 18 agosto in piazza Duomo, alle 21, nella tabella risulta solo il costo del palco: mille euro più Iva. Il 20 agosto, Controrchestra Bug Band, evento proposto da Magilla spettacoli, all’altezza della Capitaneria di porto, con un costo presunto di 1.500 euro più iva per la parte artistica e 1.700 euro più iva per quella tecnica. La band proporrà ritmi dallo swing al beat, dal rock’n’roll alla dance.

Improvvisazione di musica sperimentale e funky con Groovy Stuff Trio feat Davide Fasulo, Foxy Lady Dj, la sera del 21 agosto nella piazzetta del Nuovo Teatro Verdi: 600 euro più ritenuta del venti per cento e 1.800 euro più Iva al 22.

Il teatro Kopò proporrà “Una donna sola” di Franca Rame, con Francesca Epifani, per la regia di Simona Epifani, il 22 agosto alle 20, nella corte dell’ex edificio delle Scuole pie: mille euro più iva e 500 euro più iva. Stessa location per Gola di lucertola, il 23 agosto, alle 20: spettacolo di Marcantonio Gallo, Marialuisa Capurso e Mariasole De Pascali. Parte artistica con costo presunto di mille euro più Iva e parte tecnica con spesa di 500 euro più iva.

Teresa De Sio (1)-2Per il concerto di Teresa De Sio, atteso per la sera del 24 agosto, alle 21, in piazza Duomo, è stata comunicata solo la spesa per il palco, pari a mille euro più Iva. La sera successiva, alle 20, nell’ex complesso delle Scuole Pie, il gruppo Motumus propone Nuda, di Stefano Benni con Sara Ercolani e Flavia Muti, per la regia di Maurizio Ciccolella: mille euro più iva per la parte artistica e 500 euro più iva per gli aspetti tecnici. Stessi importi sono stati previsti dalla Fondazione del Verdi per il Concerto Fragile che si svolgerà il 26 agosto, sempre nel complesso ex Scuole Pie alle 20: lo spettacolo è consigliati per i bambini di età compresa tra due e sette anni. Protagonisti saranno Sara Bevilacqua e Alessandra Manti, per la regia di Antonio Catalano.

Mo’ Party, in elenco il 27 agosto alle 19, in piazza Montenegro, viaggia con una spesa di duemila euro più iva per la parte tecnica e 400 euro più iva per quella artistica. Sarà una serata di musica dal vivo e dj set con Atelier della Danza, Fresh Family Academy, Giacomo Dal Ponte, Antonio De Mitri e Gaws-Sapo. Si ritornerà nell’ex convento delle Scuole pire il 28 agosto alle 20 per Zanna Bianca della natura selvaggia: mille euro più iva e 500 euro più iva. Lo spettacolo è di Francesco Niccolini, con Luigi D’Elia, per la regia di entrambi. E’ consigliato ai bambini dai sette anni in su.

A chiudere il mese di agosto, sarà la manifestazione per la presentazione della squadra di calcio Brindisi Football Club, prevista la sera del 29 agosto sulla scalinata di Virgilio alle 19,30. Mille euro più iva, la spesa per il palco.

Il Comune anche per il periodo estivo ha confermato la collaborazione con l’associazione Le Colonne, arte antica e contemporanea: costo pari a 1.200 euro più iva per il campus della cultura dal 30 agosto al 6 settembre, pensato per i bambini dai sei anni sino ai 12. L’”Aria di tramontana” spirerà sul Villaggio Pescatori il 31 agosto alle 21 con la musica d’autore e in dialetto di Marinaria, Rino Pisani e Massimo Tormen. Per la parte artistica previsti 1.600 euro più iva, per quella tecnica 200 euro in meno.

La sesta edizione del Medieval Fest ha una previsione di costo pari a diecimila euro, più mille euro per voci tecniche: il corteo storico sfilerà il 31 agosto e il primo settembre sul lungomare Regina Margherita.

bungaro-2Anche per Bungaro e il suo Maredentro, il viaggio con Raffaele Casarono, è stato previsto solo il costo del palco: mille euro più Iva. Il concerto è in programma l’8 settembre alle 21. Mille euro, sempre per il palco, è la sola voce di costo prevista per la presentazione della squadra di basket, appuntamento atteso dai tifosi il 14 settembre, alle 19,30 sulla scalinata virgiliana.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento