rotate-mobile
Cronaca

E' ai domiciliari ma in casa detiene cocaina: arrestato per spaccio

La scoperta degli investigatori della Squadra Mobile di Brindisi con l'ausilio dell'unità cinofila dell'ufficio polizia di frontiera di Brindisi: nei guai un 62enne

BRINDISI - Sorpreso con 18 grammi di cocaina mentre è ai domiciliari: finisce nuovamente nei guai. Nel corso di servizi finalizzati al contrasto dello spaccio di droga, gli investigatori della locale Squadra Mobile ieri, venerdì 19 novembre, hanno arrestato S.P., un 62enne brindisino sottoposto al regime della detenzione domiciliare, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. 

In particolare, intorno alle 13, gli agenti della Mobile, con l'ausilio dell'unità cinofila dell'ufficio polizia di frontiera di Brindisi, in città hanno fatto visita a casa del 62enne, per operare una perquisizione domiciliare e personale. Il risultato: hanno rinvenuto nella sua disponibilità un involucro in cellophane trasparente contenente 18 grammi di cocaina, oltre a materiale per confezionamento dello stupefacente in dosi da destinare allo spaccio al minuto. 

In considerazione delle evidenze raccolte, S.P. è stato tratto in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di stupefacente e, dopo la redazione dei necessari atti e il rituale avviso al pubblico ministero di turno alla locale Procura della Repubblica, è stato accompagnato presso la sua abitazione e sottoposto agli arresti domiciliari a disposizione dell'autorità giudiziaria inquirente. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' ai domiciliari ma in casa detiene cocaina: arrestato per spaccio

BrindisiReport è in caricamento