Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Donna deceduta dopo schiaffo ricevuto dal figlio: eseguita autopsia

Potrebbe essere deceduta in seguito alla caduta provocata da uno schiaffo ricevuto dal figlio, la 68enne di Brindisi Rita Bove, morta il 13 ottobre scorso all'ospedale Perrino

BRINDISI – Potrebbe essere deceduta in seguito alla caduta provocata da uno schiaffo ricevuto dal figlio, la 68enne di Brindisi Rita Bove, morta il 13 ottobre scorso all’ospedale Perrino. A fare in qualche modo chiarezza sulle cause del decesso l’autopsia eseguita nella mattinata di oggi, sabato 15 ottobre, dal medico legale Antonio Carusi, che ha riscontrato una "emorragia cerebrale massiva", riconducibile quasi certamente alla caduta. Per questi fatti è indagato per omicidio preterintenzionale uno dei due figli della 68enne.

Inizialmente fu dichiarato che si era trattato di un incidente domestico, la donna era giunta in ospedale con gravi lesioni al cranio il 12 ottobre, fu ricoverata e il giorno successivo il suo cuore cessò di battere. Era già stato organizzato il funerale quando emerse la possibilità che poteva non essersi trattato di un incidente domestico. Venne fuori che c’era stata una lite con uno dei due figli e che questi le aveva sferrato uno schiaffo che le aveva fatto perdere l’equilibrio facendole battere la testa al letto. La Procura di Brindisi, rappresentata dal pubblico ministero Iolanda Daniela Chimienti, sequestrò la cartella clinica disponendo l’autopsia. L'esame ha rivelato, come già detto, che la donna è deceduta per una emorragia cerebrale massiva quasi certamente dovuta a un trauma cranico. Le indagini sono state affidate ai carabinieri. Come già detto si procede per omicidio preterintenzionale. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donna deceduta dopo schiaffo ricevuto dal figlio: eseguita autopsia

BrindisiReport è in caricamento