menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Verme nel piatto della mensa scolastica: resi noti i risultati dei sopralluoghi

L'insetto rinvenuto all'interno di un piatto di tortellini al sugo servito venerdì 4 novembre presso la refezione della scuola elementare "Don Milani" a Brindisi è un frammento costituito da "diplosomi di artropode miriapode, classe Diplopoda, ordine Yiulida (millepiedi)"

BRINDISI - L’insetto rinvenuto all’interno di un piatto di tortellini in brodo servito venerdì 4 novembre presso la refezione della scuola elementare “Don Milani” a Brindisi è un frammento costituito da “diplosomi di artropode miriapode, classe Diplopoda, ordine Yiulida (millepiedi)”. A stabilirlo il responsabile del laboratorio “Arpa-Dap” di Brindisi, sezione micro-bio-tossicologica. I sopralluoghi con personale dell’Asl e del Nas (Nucleo antisofisticazione dei carabinieri) nei luoghi dove vengono preparate e servite le pietanze destinate ai piccoli scolari, sono stati eseguiti nei giorni immediatamente successivi a quello del ritrovamento. Un frammento dello stesso insetto fu trovato in due piatti diversi. All'ispezione era presente l'assessore comunale Maria Greco, la responsabile della Markas la ditta che si occupa della mensa scolastica e la dirigente Elvira D'Alo, oltre che una delegazione di genitori del comitato mensa.

Dai controlli e prelievi eseguiti è emerso anche che il “contaminante è palesemente non correlato a matrici alimentari ma di provenienza ambientale”. La notizia è stata comunicata alla sindaca di Brindisi Angela Carluccio dal “Servizio di igiene degli alimenti e della nutrizione”, dipartimento di Prevenzione, della Asl di Brindisi.

“Gli accertamenti relativi al pasto di prova (tuttora in corso) non hanno fin qui evidenziato contaminazioni da corpi estranei, mentre quelli eseguiti sulla pietanza “bastoncini di pesce” (in menu nello stesso giorno dei tortellini), come appreso dal laboratorio Izs di Foggia, hanno confermato l’assenza di contaminazioni microbiologiche. Una volta completati gli accertamenti di laboratorio relativi ai campionamenti eseguiti, la Asl formulerà un’informativa all’Autorità giudiziaria”. Si legge in una nota inviata dal Comune di Brindisi alle testate giornalistiche.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Auto rubate tornano in circolazione come cloni: due arresti

  • Cronaca

    Amore non corrisposto: donna irrompe in banca con un coltello

  • Emergenza Covid-19

    Alleviare ansia e paura: le dolci note del violino nell' hub vaccinale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento