rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Cronaca

Enel e scuola: tra le idee dei ragazzi premiata la panchina solare brindisina

Una panchina "solare" e un pannello che alimenta tablet e pc, una pentola che si "foto" alimenta e consente di cucinare cibi a costo zero,

BRINDISI - Una panchina "solare" e un pannello che alimenta tablet e pc, una pentola che si "foto" alimenta e consente di cucinare cibi a costo zero, le scarpe alla moda che ricaricano i lettori di file musicali e perfino il cellulare mentre si passeggia. Sono le idee dei ragazzi delle scuole pugliesi, progetti maturati nell'ambito del concorso PlayEnergy di Enel che ha deciso anche nell'anno scolastico 2013-2014 di dare "Spazio alle idee" degli studenti, dagli alunni delle elmentari ai ragazzi delle scuole secondarie.

Oggi alla centrale Enel Federico II di Cerano la premiazione dei vincitori per la regione Puglia dei concorsi: alle scuole che si sono classificate al primo posto Enel ha assegnato premi quali stampanti e scanner. Per gli altri una 'menzione speciale".

Chi ha raggiunto il gradino piu' alto del podio avra' anche la possibilita' di accedere alle fasi finali, a Roma, e confrontarsi con gli istituti premiati nelle altre regioni d'Italia. In tutto hanno aderito al progetto 52 scuole, gli elaborati ricevuti e valutati da una giuria sono 423. Gli studenti complessivamente coinvolti nel concorso indetto da Enel sono 3.244. Per la categoria scuola primaria ha vinto la V E della scuola elementare "Carrante" di Bari che ha effettuato un progetto sul tema dell'energia realizzando in scala circuiti elettrici e strumenti di misurazione. Per le medie e' stato invece premiata la III E della scuola "Don Minzoni" di San Pietro Vernotico (Brindisi) con la sua panchina solare realizzata con materiale di recupero e un pannello solare in grado di alimentare tablet, Pc e telefoni ma anche di ospitare lo spazio per il book-croossing, per non tralasciare anche i libri e la possibilita' di condividerli non virtualmente. Per le superiori il primo posto e' stato attribuito alla classe III B-M dell'istituto di istruzione superiore Egidio Lanoce di Maglie, settore meccanico, che ha realizzato un prototipo di pentola solare in grado di ottenere acqua pastorizzata in qualsiasi parte del mondo, cibi cucinati a costo zero e che potrebbe in futuro essere uno strumento innovativo per i pic-nic. Gremita la sala conferenze della centrale Enel di Brindisi.

Tutti i gruppi sono stati invitati a ritirare i premi, al fianco dei docenti, con tanto di foto di gruppo. Nel corso dell'anno scolastico, poi, ai ragazzi sono stati presentati dei questionari: chi ha risposto correttamente a tutte le domande ha potuto aggiudicarsi uno zainetto Enel catarifrangente. Una festa, insomma, stamani alla Federico II che consacra un rapporto ormai consolidato tra l'universo dell'energia Enel e i banchi di scuola (Fonte Ansa).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Enel e scuola: tra le idee dei ragazzi premiata la panchina solare brindisina

BrindisiReport è in caricamento