Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Disturbi alimentari, grande partecipazione al progetto “Stiamo bene insieme…a Brindisi”

È giunto alla quarta edizione il progetto "Stiamo bene insieme…a Brindisi", promosso dall'associazione Asd Mickjldaus Eventi di Brindisi per sensibilizzare la popolazione della nostra provincia nei confronti dei disturbi del comportamento alimentare

BRINDISI - È giunto alla quarta edizione il progetto “Stiamo bene insieme…a Brindisi”, promosso dall’associazione Asd Mickjldaus Eventi di Brindisi per sensibilizzare la popolazione della nostra provincia nei confronti dei disturbi del comportamento alimentare. Nell’ambito del progetto, l’associazione presieduta da Daniela Guida ha organizzato, domenica sera, un convegno medico scientifico nel foyer del Teatro Verdi di Brindisi, incentrato sulle problematiche create dai disturbi del comportamento alimentare. Al convegno sul tema “Feed Art in Motion- Nutriamo l’arte in movimento” hanno preso parte, oltre alla presidente dell’associazione Mickjldaus Eventi, il direttore dell’Uo Endocrinologia e Nutrizione Clinica dell’ospedale Perrino di Brindisi, Antonio Caretto, il presidente del Lions Club International Brindisi, Amedeo Fino, il regista e produttore tv, Marco Nocera, l’assessore all’organizzazione scolastica, sport e cultura del comune di Brindisi, Maria Greco, il consigliere comunale con delega alla cultura Luciano Loiacono, Nico Lorusso di Summer Time Animazione e spettacolo e Daniela Tricarico dell’Associazione Anima Libera-Lotta ai Dca.

Il tavolo del convegno-2

Nel corso della serata condotta dall’attrice Arianna Valentini, nella quale si è realizzato un bel connubio tra divulgazione scientifica e moda, canto, danza, sport, unite per la lotta ai disturbi del comportamento alimentare, è stato presentato un calendario fotografico sociale realizzato dall’associazione Asd Mickjldaus Eventi il cui tema principale è “Alimentazione è vita”. Ogni mese del calendario è caratterizzato da scatti fotografici realizzati nell’ambito delle attività di volontariato curate dai ragazzi che collaborano attivamente nell’associazione Mickjldaus Eventi. Dopo l’intervento del dottor Caretto, che ha spiegato dettagliatamente cosa sono i disturbi del comportamento alimentare e quanto sia importante rilevare subito il disturbo, l’assessore Maria Greco si è soffermata sulla relazione tra sport e questo tipo di problematica, raccontando la propria esperienza di docente in Scienze Motorie quotidianamente a contatto con ragazzi tra i tredici e i diciotto anni ed evidenziando l’importanza di una pratica sportiva equilibrata.

Un momento della serata-9

Il consigliere comunale Luciano Loiacono ha invece posto l’attenzione sull’importanza della dieta mediterranea, mentre il presidente del Lions Club International Brindisi, Amedeo Fino, ha sollecitato il pubblico ad avvicinarsi ai Club Lions perché questi ultimi possono aiutare tante organizzazioni che si muovono sul territorio. Daniela Guida ha spiegato quindi come si è avvicinata alle tematiche dei disturbi del comportamento alimentare, ossia in seguito a una richiesta di aiuto nel suo contesto associativo e come è nata l’idea del calendario, curato nella grafica da Veronica Bufalo.

Il regista Marco Nocera, coadiuvato nella produzione fotografica del calendario dal fotografo Fabio Mancini, ha evidenziato come con la creatività si possa fare propaganda sociale, mentre Nico Lorusso ha messo in risalto come il calendario fotografico sociale possa essere un mezzo per far conoscere il progetto e approfondire l’argomento. Ai relatori del convegno l’associazione Mickjldaus Eventi ha donato una targa ricordo e alle donne degli omaggi floreali curati, come l’allestimento scenografico, da Brinflora di Luca Giustizieri e Alessandra Massaro.

Arianna Valentini-2

Dopo il convegno medico scientifico la serata è proseguita con momenti di danza (un valzer viennese degli istruttori Daniele Costantini e Danila Vinci; danze caraibiche di bambini in gruppo, e un’esibizione di tango di due ballerini delle scuole La Fuente e Levante di Brindisi),momenti di moda (sfilate dei capi City Moda bimbi, glamour donna e elegante; abbigliamento tecnico sportivo donna-uomo “Piedi a terra”; Istituto di moda Burgo di Iole Silla con in passerella i capi degli stilisti Irene Campana, Meseret Chimdi, Ilaria Corvino, Silvio De Vito, Fabio Arsenio;  Bilal Muhammad sartoria artigianale; e Renros by Vito e Rosanna abbigliamento elegante donna); momenti di sport con la Scuola Taekwondo Gold Team di Marco Cazzato); e momenti di canto con le cantanti Roberta Penta e Letizia Chiloiro.  A concludere l’evento, con pensieri dedicati al Natale, i bambini dell’associazione Mickjldaus .  

L’iniziativa ha avuto il supporto del Centro per i disturbi del comportamento alimentare della Asl di Brindisi, dell’Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica, dell’Associazione Anima Libera-Lotta ai Dca presieduta da Daniela Tricarico (testimonial del progetto), dell’U.O. di Endocrinologia e Nutrizione Clinica dell’Ospedale Perrino di Brindisi, e il patrocinio della Provincia e del Comune di Brindisi, Asl Brindisi, il Coni-comitato regionale Puglia, lo Csen provinciale, l’Asd Brindisi (Associazione sportiva calcistica) e il Lions International Club Brindisi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disturbi alimentari, grande partecipazione al progetto “Stiamo bene insieme…a Brindisi”

BrindisiReport è in caricamento