Droga, nei guai un giovane: trovato con hashish e marijuana

Finisce invece ai domiciliari un 42enne, per espiare una pena di quattro anni per reati in materia di stupefacenti

BRINDISI - Un arresto e una denuncia per droga, a Brindisi: un 42enne deve espiare il residuo della pena per reati in materia di stupefacenti, commessi l'anno scorso; un 20enne, invece, è stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio. In questo caso,i carabinieri della Sezione radiomobile della Compagnia di Brindisi, a conclusione degli accertamenti, hanno denunciato in stato di libertà un 20enne del luogo. In particolare, nel pomeriggio di ieri (10 novembre), nel corso di un controllo alla circolazione stradale in una via del centro abitato, il giovane è stato trovato in possesso di 1,20 grammi di marijuana. La successiva perquisizione domiciliare ha consentito di rinvenire ulteriori 2 grammi della medesima sostanza, nonché 8,5 grammi di hashish, il tutto sottoposto a sequestro. 

I Carabinieri della Stazione di Brindisi Centro hanno invece eseguito un ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso dall’ufficio Esecuzione penale della Procura della Repubblica di Brindisi, nei confronti di M.C. 42enne del luogo, in atto detenuto agli arresti domiciliari. L’uomo deve espiare il residuo di una pena di quattro anni di reclusione per reati in materia di stupefacenti, commessi nell’anno 2019. L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato condotto presso la sua abitazione in regime di detenzione domiciliare, così come disposto dall’autorità giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio durante il rifornimento: in fiamme il distributore Ip di Sant'Elia

  • Non torna a casa: trovato senza vita in auto in aperta campagna

  • Positivi e tamponi nel Brindisino: i dati nei Comuni. Trend in crescita

  • Diffonde immagini intime di una donna: arrestato per revenge porn

  • Covid, Puglia: la curva non si abbassa, 32 nuovi decessi

  • Coronavirus, stabili i nuovi positivi in Puglia. Cinque decessi nel Brindisino

Torna su
BrindisiReport è in caricamento