menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Guardrail rotto da oltre un anno alle porte della città: sicurezza stradale a rischio

Guardrail accartocciato, segnali stradali divelti. Tutto pericoloso oltre che indecoroso. L'ingresso e l'uscita da Brindisi per chi proviene da "direzione Lecce" mostra un pezzo di città allo sbando dal punto di vista della sicurezza stradale

BRINDISI – Guardrail accartocciato, segnali stradali divelti. Tutto pericoloso oltre che indecoroso. L’ingresso e l’uscita da Brindisi per chi proviene da “direzione Lecce” mostra un pezzo di città allo sbando dal punto di vista della sicurezza stradale.

transenne a terraa-2

“Anche quello è un biglietto da visita, senza considerare che la sicurezza stradale e a rischio”, commenta il lettore che ha segnalato lo scempio allegando il materiale fotografico che testimonia lo stato in cui versa una parte di guardrail e alcuni segnali di “obbligo” che un tempo erano installati su una piccola isola spartitraffico e che oggi sono per terra.

guardrail1-3

Si parla del tratto finale di via Provinciale per Lecce. Lo svincolo che immette sulla statale per Bari e sulla provinciale per San Pietro Vernotico (ex statale 16), quartiere La Rosa e Tuturano è caratterizzato, in un punto che costeggia un dirupo, da guardrail accartocciato. Sono state messe delle transenne che poi sono state divelte. Sicuramente le barriere si sono ridotte in quel modo a causa di qualche incidente stradale, ma chi frequenta quel tratto di strada tutti i giorni per motivi di lavoro è pronto a giurare che il guardrail è in quelle condizioni da almeno un anno. Tutto molto pericoloso: se si perde il controllo del veicolo mentre si transita in quel tratto di strada si finisce in un dirupo, come è già accaduto.

segnali a terra1-2

Discorso simile per i segnali stradali divelti all’ingresso della città, sempre nel tratto che immette su via Provinciale per Lecce, anche in questo caso ad abbatterli qualche automobilista, anche in questo caso sono a terra da almeno un anno. Provincia, Comune e Anas (in base alla competenza sul territorio) dovrebbero essere gli organi addetti al ripristino delle condizioni di sicurezza stradale, ma nessuno finora ha mosso un dito. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento