Cronaca

Il Pronto soccorso del Perrino sempre intasato, continuano le lamentele della gente

Ancora lunghe code nella sala d'attesa del Pronto Soccorso dell'ospedale Perrino di Brindisi, pazienti anziani costretti ad attendere il proprio turno per ore e ore. Esasperazione tra chi si reca in ospedale per essere sottoposto a cure e controlli e non viene visitato subito. E' questa la situazione che si continua a vivere all'ospedale Perrino

BRINDISI – Ancora lunghe code nella sala d’attesa del Pronto Soccorso dell’ospedale Perrino di Brindisi, pazienti anziani costretti ad attendere il proprio turno per ore e ore. Esasperazione tra chi si reca in ospedale per essere sottoposto a cure e controlli e non viene visitato subito. E’ questa la situazione che si continua a vivere all’ospedale Perrino di Brindisi. Un disagio più volte raccontato sulle pagine di questo giornale che ogni giorno si arricchisce di nuovi episodi segnalati puntualmente da chi si reca in ospedale per le visite ed esco dopo lunghe ore.

L’ultimo episodio raccontato attraverso una mail a BrindisiReport risale a venerdì due gennaio scorso quando un 80enne, già colpito da ictus, è stato portato in ospedale dalla nipote con forti dolori alla testa. “La scena che si è presentata agli occhi dell’anziano è della sua accompagnatrice è quella di una sala piena di gente ("c'erano trecento persone") che non venivano smistate”. Una vera e propria odissea, l’anziano ha lasciato l’ospedale all’1,30 dopo oltre sei ore di attesa. Si tratta, purtroppo di una situazione che continua ad aggravarsi specie dopo l’entrata in funzione del nuovo piano di riordino ospedaliero che ha soppresso alcuni Pronto soccorso della provincia trasformandoli in Punti di primo intervento, inadeguati, quindi a gestire situazioni che necessita di interventi diversi da quelli del primo soccorso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Pronto soccorso del Perrino sempre intasato, continuano le lamentele della gente

BrindisiReport è in caricamento