rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca

“Brindisi in alto”: la nuova scommessa politica di Nando Marino

Tenuta a battesimo l’associazione in vista delle elezioni: “I brindisini ne hanno diritto e hanno talento”. Tra le adesioni, quelle dell’ex assessore Maria Greco e dell’ex presidente delle Assise Angelo Rizziello

BRINDISI – Nuova scommessa politica di Nando Marino assieme a 36 brindisini, determinanti nell’affermare il diritto della città di vivere nella qualità. L’obiettivo è portare “Brindisi in Alto”. Con questo denominazione è stata tenuta a battesimo l’associazione nata nelle settimane scorse, in vista delle elezioni per la scelta del sindaco e i componenti del Consiglio comunale.

L’associazione

Le prime adesioni sono arrivate da quanti sono stati già candidati nella lista civica dell’imprenditore, in occasione della passata tornata elettorale, persa al ballottaggio contro la centrista Angela Carluccio, caduta a meno di un anno, per effetto delle dimissioni contestuali di 17 consiglieri comunali. Nel nuovo progetto politico crede anche – tra gli altri – l’ex assessore allo Sport, Maria Greco, entrata in Giunta come espressione della lista dei Democratici di Luciano Loiacono e Salvatore Brigante, per poi tagliare i ponti per incomprensioni insuperabili legati al modo di intendere e fare politica. E l’ex azzurro Angelo Rizziello, già presidente del Consiglio comunale.

L’associazione “lavorerà con intensità ed entusiasmo, ricercando la più ampia partecipazione, per favorire lo sviluppo economico, sociale, culturale e turistico di una città dalle “altissime” potenzialità qual è Brindisi”, si legge nella dichiarazione d’intenti arrivata sotto forma di atto costitutivo.

Gli obiettivi

Le finalità? “Ridare primato alla politica ripartendo dall’impegno attivo, dal senso civico, adottando le opportune scelte per il raggiungimento del bene comune”, è scritto ancora. “Fare sistema e la miglior sintesi di energie, idee, esperienze, competenze, sensibilità cittadine per dare corso ad una svolta decisa e il più possibile coinvolgente, operando con idee chiare e un efficace gioco squadra”.

La squadra alla quale aderiranno altri brindisini nei prossimi giorni, vuole “rendere Brindisi una città dinamica, attrattiva, capace di offrire servizi e dare risposte rapide ed esaustive ai propri cittadini. Una città moderna, competitiva, finalmente all’altezza della propria storia gloriosa”. Brindisi, secondo i sottoscrittori, deve arrivare appunto in alto. In alto anche nelle classifiche sulla qualità della vita che periodicamente la vedono in fondo, arrancare di fronte ai capoluoghi del Nord e del Centro Italia.

Brindisi in Alto “volgerà il proprio sguardo accogliente all’attivismo sociale, culturale e politico che desideri impegnarsi in una progettualità studiata e condivisa e si rivolgerà apertamente a tutti i cittadini che vogliano tornare a contare, affinché sempre più brindisini appassionati della propria città decidano di sottoscrivere il preciso percorso di cambiamento intrapreso”.

L’impegno è per il “lavoro con determinazione”, per lo “studio e per  idee approfondite per promuovere una complessiva qualità della vita”, individuale e di quartiere, che sino ad ora la politica non è riuscita concretamente a realizzare, chiedendo troppo spesso ai cittadini sacrifici ingiusti e ingiustificati”.

“Lavorare insieme per il benessere di Brindisi, per tutti i componenti dell’Associazione significherà soprattutto una cosa: darsi da fare incessantemente e col sorriso perché ogni brindisino, giovane e meno giovane, abbia il proprio spazio di miglioramento, la propria opportunità di vivere nella qualità”, dicono i sottoscrittori. “Brindisi ne ha diritto, noi brindisini ne abbiano il talento”.

I primi sottoscrittori

L’impegno in questa direzione è stato garantito, oltre che da Nando Marino, primo sottoscrittore, da (in ordine alfabetico):  Angelelli Sergio Arnaldo, Arigliano Angelo,  Bellicoso Salvatore, Bianco Piero, Bruno Alessandro, Buongiorno Francesco, Cannistrà Giuseppe Francesco,  Chiantera Paolo, Chirilli Anna Paola, Colucci Antonio,  Conversano Anna Maria, D’Aprile Silvia, De Mola Giovanni, De Punzio Sabrina, Del Monte Antonio, Fornaro Claudio, Frascaro Daniele, Gargasole Antonio, Giaquinto Cristian, Greco Maria Assunta, Lavino Michele, Marasco Marcello, Marino Tullio, Micaletti Giampaolo, Priore Oliva Pasquale, Proto Piermassimo, Quarta Esterina, Quarta Gianluca, Rizziello Angelo, Romano Ilaria, Rossi Rinaldi Stefano, Scarano Teodoro, Scevola Diego, Scivales Gianluca, Serafino Roberto, Smiles Germano, Taveri Ezio, Tramacera Giuseppe, Trane Guido, Valentini Francesco, Verardi Luigi, Zullino Sandro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Brindisi in alto”: la nuova scommessa politica di Nando Marino

BrindisiReport è in caricamento