Cronaca

Garanzia Giovani, In arrivo quasi 30 milioni di euro per le imprese brindisine

La Cna associazione provinciale di Brindisi, attraverso il proprio ente di formazione Ecipa Brindisi, ha partecipato al programma "Garanzia Giovani Puglia" nell'ambito dell'Ats "Programma Sviluppo", la cui proposta formativa, a cui Ecipa Brindisi ha contribuito attivamente, si è classificata al primo posto nel bando di gara promosso dalla Regione Puglia

BRINDISI - La Cna associazione provinciale di Brindisi, attraverso il proprio ente di formazione Ecipa Brindisi, ha partecipato al programma “Garanzia Giovani Puglia” nell'ambito dell'Ats "Programma Sviluppo", la cui proposta formativa, a cui Ecipa Brindisi (Ente Confederale di Istruzione Professionale per l'Artigianato e le Piccole Imprese) ha contribuito attivamente, si è classificata al primo posto nel bando di gara promosso dalla Regione Puglia.

Garanzia Giovani è uno strumento ideato dall'Unione Europea per garantire ai soggetti beneficiari, ragazzi e ragazze fra i 15 ed i 29 anni che non studiano e sono privi di occupazione (i cosiddetti Neet), un percorso di inserimento nel mondo del lavoro, attraverso misure previste dal Programma.

Nella ripartizione delle risorse la Puglia è destinataria di un fondo di circa 120 milioni di euro che la Regione ha a sua volta suddiviso a sostegno delle singole azioni che concorrono alla realizzazione del Piano. Attualmente, secondo il report stilato dalla Regione in Puglia, in provincia di Brindisi  sono circa tremila i giovani che hanno sottoscritto il patto di adesione a Garanzia Giovani. Per le imprese aderenti è prevista la formula dell’incentivo all’assunzione, per il quale il Programma stanzia un fondo complessivo di 28.454.459 di euro. 

L'elevato numero di adesioni sino ad ora registrate, unitamente alle cifre stanziate in favore delle imprese eventualmente aderenti al progetto, rappresentano una importante occasione di sviluppo per l'economia territoriale, poiché il programma Garanzia Giovani si pone l'obiettivo di sanare il gap fra mondo della formazione e del lavoro, mettendo a disposizione dei giovani gli strumenti e le opportunità per professionalizzarsi, fornendo allo stesso tempo alle Pmi interessanti agevolazioni in materia di assunzioni. Per manifestare la volontà di partecipare al programma, è necessario compilare ed inviare la scheda di rilevazione dei fabbisogni da richiedere presso la sede della Cna. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Garanzia Giovani, In arrivo quasi 30 milioni di euro per le imprese brindisine

BrindisiReport è in caricamento