rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Cronaca

Multe e statistiche: Brindisi isola felice. Ma è solo una media su incassi

Brindisi all'83esimo posto nella classifica nazionale, relativa agli importi medi incassati per le contravvenzioni, stilata dal Sole 24 Ore in base agli importi medi delle multe per numero di patentati e le somme totali incassate dalle contravvenzioni elevate dai vigili urbani nel corso del 2013

BRINDISI – Brindisi all'83esimo posto nella classifica nazionale 2013, relativa agli importi medi incassati per le contravvenzioni, stilata dal Sole 24 Ore. Al quarto posto, invece, tra le province pugliesi.

La classifica è stata generata in base agli importi medi delle multe per numero di patentati e le somme totali incassate dalle contravvenzioni elevate dai vigili urbani nel corso del 2013 nei Comuni capoluogo di provincia. A Brindisi l'incasso medio per patentato è stato di 24,2 euro mentre il totale degli incassi per l'amministrazione è stato di 1.321.005.

In Puglia al primo posto nella classifica c'è Lecce (che occupa il 17esimo posto di quella nazionale), con 82,7 euro per patentato e 4.846.286 euro totali. A seguire Bari (46esima a livello nazionale, con 47,9 euro per patentato e 9.022.940 euro di incassi totali), Foggia (81esima, 24,7 euro per patentato e 1.992.632 di incassi totali), Brindisi, Barletta (100esima, 14,8 e 759.865) e Taranto (105esima, 3,1 e 370.170).

Da quanto fa sapere il capo della polizia municipale di Brindisi Teodoro Nigro, le norme del codice della strada più violate dai brindisini sono la fermata o sosta irregolare (in ordine: su marciapiede e su passo carrabile), l'uso della cintura di sicurezza e l'uso del telefonino alla guida.

“Considerato che negli ultimi anni il numero di personale si è ridotto sensibilmente, l'83esimo posto (su 108 province, ndr) nella classifica nazionale è un buon risultato, i brindisini negli ultimi tempi sono più attenti alle spese famigliari e di conseguenza cercano di prendere meno multe per spendere meno soldi. Multe per divieto di sostaQuesto è anche il risultato di anni di lavoro e sensibilizzazione. Purtroppo però ancora c'è indisciplina per quanto riguarda la sosta negli stalli non autorizzati, il numero di contravvenzioni elevate per questa violazione non è affatto diminuito negli ultimi anni”.

Questa la classifica completa pubblicata dal Sole 24 ore, provincia per provincia, in ordine decrescente (a partire da Milano, dove le sanzioni sono le più alte): 1 Milano (170,5 euro per patentato e 133.307.730), 2 Firenze, 3 Bologna, 4 Parma, 5 Treviso, 6 Rovigo, 7 Pavia, 8 Pisa, 9 Torino, 10 Venezia , 11 Brescia, 12 Pistoia, 13 Trento, 14 Roma, 15 Mantova, 16 Verona, 17 Lecce, 18 Cagliari, 19 Bergamo, 20 Rieti 21 Genova, 22 Rimini, 23 Lucca, 24 Livorno, 25 Vercelli, 26 Padova, 27 Cremona, 28 Lodi, 29 Como, 30 Piacenza, 31 Terni, 32 Napoli, 33 Aosta, 34 Catania, 35 Modena, 36 Pesaro, 37 Lecco, 38 Bolzano, 39 Palermo, 40 Arezzo, 41 Ferrara, 42 Siena, 43 Ancona, 44 Monza, 45 Reggio E., 46 Bari, 47 Prato, 48 La Spezia, 49 Asti, 50 Salerno, 51 Grosseto, 52 Sondrio, 53 Imperia, 54 Ravenna, 55 Verbania, 56 Biella, 57 Macerata, 58 Pescara, 59 Cosenza, 60 Vicenza, 61 Perugia, 62 Oristano, 63 Sassari, 64 Potenza, 65 Savona, 66 Viterbo, 67 Forli', 68 Trieste, 69 Varese, 70 Novara, 71 Siracusa ,72 Ascoli Piceno, 73 Pordenone, 74 Trapani, 75 Alessandria, 76 Avellino, 77 Cuneo, 78 Matera, 79 Udine, 80 Teramo, 81 Foggia, 82 Chieti, 83 Brindisi, 84 Messina 85 Ragusa, 86 Andria, 87 Catanzaro, 88 Frosinone, 89 Trani, 90 Campobasso, 91 Agrigento, 92 Benevento, 93 Latina, 94 Massa, 95 Vibo, Valentia 96, Caltanissetta, 97 Belluno, 98 Gorizia, 99 Reggio Calabria,100 Barletta, 101 Enna, 102 Fermo, 103 Crotone, 104 Nuoro, 105 Taranto, 106 Isernia, 107 Caserta, 108 L'Aquila* (*dato non disponibile).

Brindisi, secondo questi numeri è una città dove le multe sono tra le più basse e gli automobilisti i più disciplinati. Ma si deve tenere presente che la classifica è stata prodotta facendo solo un rapporto tra il totale degli incassi delle contravvenzioni elevate e il numero di soggetti patentati, non è stato preso in considerazione, ad esempio il numero delle multe non pagate e dei reali utilizzatori delle vetture (molti patentati ad esempio usano i mezzi pubblici) o della densità del traffico. Resta il fatto comunque che l'amministrazione nel 2013 ha incassato oltre un milione e 300mila euro solo di contravvenzioni.

Di seguito la classifica completa

multe-comuni-4-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Multe e statistiche: Brindisi isola felice. Ma è solo una media su incassi

BrindisiReport è in caricamento