Cronaca

L'Enel torna alla vittoria con Varese, Zerini strepitoso

Brutta nei primi 20 minuti, ma ben diversa nel secondo tempo, la squadra di Bucchi riprende la marcia in campionato grazie ad un protagonista inatteso, il capitano Andrea Zerini, che in appena 22 minuti segna 20 punti con uno strepitoso 4/4 da tre e un 4/5 da due.

BRINDISI - L'Enel dai due volti torna alla vittoria e batte 80-74 la Varese di coach Moretti. Brutta nei primi 20 minuti, ma ben diversa nel secondo tempo, la squadra di Bucchi riprende la marcia in campionato grazie ad un protagonista inatteso, il capitano Andrea Zerini, che in appena 22 minuti segna 20 punti con uno strepitoso 4/4 da tre e un 4/5 da due. Sono state proprio le triple di Zerini ad affondare una Openjob che per 30 minuti era rimasta avanti più per demerito di Brindisi che per meriti propri.

Nei primi tre periodi infatti l'Enel ha giocato una partita grigia: molta confusione, tantissimi errori al tiro, specie dalla lunga distanza, e troppi giocatori in ombra. Poi prima Kadji, poi Harris e infine Zerini hanno iniziato a carburare, demolendo le speranze degli avversari. Il tutto, è bene ricordarlo, ancora senza Reynolds e Scott.

Capitano Andrea Zerini Enel-2. L'Enel inizia sotto tono: difesa blanda, poche idee in attacco, e soprattutto le solite percentuali mediocri nel tiro da 3 punti (0-4). Varese chiude il primo quarto avanti di 6 punti (13-19) facendo il minimo indispensabile.

La partita resta brutta anche nel secondo periodo: Brindisi continua a sparacchiare dall'arco con percentuali disastrose (2/12). Gagic e Banks regalano qualche sprazzo di buon basket, ma Cournooh e Kadji sembrano in giornata negativa e Milosevic brucia un paio di occasioni facili-facili. Per fortuna gli ospiti non fanno tanto meglio (4/16 dalla lunga distanza) e l'Enel rimane in scia, andando negli spogliatoi sul 27-33. 

Il secondo tempo inizia ancora con gli ospiti più pericolosi: subito un parziale di +5 e Brindisi scivola sul 29-38. Finalmente si sveglia Kadji, che penetra la difesa avversaria e va a schiacciare, e poi fa il bis con un tiro da tre. Esce dall'ombra anche Harris, mentre Cournooh continua a martoriare il ferro (0/2 da 2, 0/5 da 3). Varese annaspa e la rimonta biancazzurra si concretizza nel primo sorpasso firmato Zerini (39-38).

Con tre terminali offensivi in più (Kadji, Harris e Zerini) è ovviamente un'altra Enel, ma Wayns e Kuksiks tengono la squadra di Moretti saldamente agganciata ai padroni di casa e la tripla di Cavaliero rimette avanti Varese (52-53) anche alla fine della terza frazione.

Dopo uno 0-6 da tre punti, finalmente Cournooh trova il canestro dalla lunga distanza e regala all'Enel il primo importante break (57-53). Gagic recupera due palle in difesa ma Brindisi spreca in contropiede. Varese inizia ad incassare qualche colpo. A sei minuti dalla fine Bucchi dà ossigeno a Gagic e manda in campo capitan Zerini, che ringrazia con due bombe di fila ed un canestro da sotto su assist di Harris: l'Enel raggiunge il massimo vantaggio (67-59). Kuksic e Davies provano a rientrare, recuperano qualcosa, ma è ancora Zerini ad affossare gli avversari a suon di bombe.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Enel torna alla vittoria con Varese, Zerini strepitoso

BrindisiReport è in caricamento