rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca

La centralina si inceppa durante il furto: ladro di auto in trasferta colto sul fatto

Ruba un'auto sostituendo la centralina ma la vettura si ferma poco dopo e mentre cerca di farla ripartire con un'ulteriore sostituzione viene sorpreso dai carabinieri. È così che nella notte scorsa il brindisino Raffaele Saponaro è stato arrestato a Lecce

BRINDISI – Ruba un'auto sostituendo la centralina ma la vettura si ferma poco dopo e mentre cerca di farla ripartire con un'ulteriore sostituzione viene sorpreso dai carabinieri. È così che nella notte scorsa il brindisino Raffaele Saponaro è stato arrestato a Lecce. Si era recato nel capoluogo salentino con un borsone carico di arnesi da scasso. L'auto è una Peugeot 207 di proprietà di una donna.

Saponaro è incappato in un normale giro di pattugliamento da parte dei carabinieri del Nucleo operativo radiomobile della compagnia di Lecce. Giunti in via Calore i militari hanno notato un'auto col motore acceso, parcheggiata al lato strada e con una portiera completamente aperta. Non hanno esitato a eseguire un controllo più approfondito e così hanno sorpreso un uomo (che poi è risultato essere Saponaro) accovacciato all’interno dell’abitacolo intento a sostituire la centralina che comanda il blocco di accensione, precisamente quella che comunica con la chiave elettronica.arnesi da scasso-2

“I moderni veicoli, infatti, sono dotati di dispositivo “immobilizer”, un particolare antifurto che non permette l’accensione dell'auto se la chiave elettronica non comunica il proprio codice ad una seconda centralina alloggiata nel vano motore”, spiegano i carabinieri in una nota stampa. All'arrivo dei militari Saponaro aveva già provveduto a sostituire anche la seconda centralina ma qualcosa probabilmente era andato storto. Il veicolo, infatti, non riusciva a superare i 30 km orari, ed è per questo che si era fermato una seconda volta, quando è stato raggiunto dai carabinieri. Non ha potuto far altro che confessare il fatto: tratto in arresto, è stato condotto in caserma per gli accertamenti di rito.

Sul sedile passeggero dell’auto, è stato trovato un borsone pieno di arnesi: numerose chiavi inglesi, forbici, pinze e cacciaviti, oltre alle due centraline e ad un particolarissimo attrezzo “estrattore”, utile per far saltare le serrature. Tutto il materiale è stato posto sotto sequestro. L’uomo, invece, è stato posto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione di Brindisi, sarà processato per direttissima. 

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La centralina si inceppa durante il furto: ladro di auto in trasferta colto sul fatto

BrindisiReport è in caricamento