rotate-mobile
Cronaca

Le istituzioni in rete per dare aiuto a vittime violenza: nuovo passo in avanti

Si è svolto, nel pomeriggio di ieri martedì 21 ottobre, presso il salone di rappresentanza della Provincia di Brindisi il tavolo tecnico interistituzionale della Rete antiviolenza provinciale a cui hanno preso parte tutti gli attori istituzionali coinvolti

BRINDISI - Si è svolto, nel pomeriggio di ieri martedì 21 ottobre, presso il salone di rappresentanza della Provincia di Brindisi il tavolo tecnico interistituzionale della Rete antiviolenza provinciale a cui hanno preso parte tutti gli attori istituzionali coinvolti.

Nel corso dell’incontro le parti si sono confrontate su alcuni nodi fondamentali in vista della imminente firma del protocollo operativo unico per prevenire la violenza sulle donne e sui minori. L’obiettivo del protocollo operativo è quello di realizzare connessioni stabili tra le istituzioni e gli enti del territorio per costituire un sistema unitario di servizi rivolti alle persone vittime di violenza e per fornire risposte adeguate, tempestive ed omogenee al complesso problema della violenza.

Nel protocollo saranno sviluppate procedure d’intervento che consentiranno azioni efficaci e integrate tra i servizi competenti, pronti ad attivarsi con immediatezza al verificarsi delle situazioni di violenza. Il protocollo, infatti, dovrà garantire misure che faciliteranno la raccolta delle denunce, l’assistenza e il sostegno alle vittime di abusi e maltrattamenti.

All’incontro hanno preso parte, tra gli altri, il rappresentante della prefettura di Brindisi, Marco Dinapoli, procuratore capo della Repubblica presso il Tribunale di Brindisi, la dottoressa Rizzo del tribunale per i minorenni di Lecce, i rappresentanti delle forze dell’ordine, della Asl e dell’Ufficio scolastico provinciale, oltre a delegati dell’Ufficio esecuzione penale esterna del ministero della giustizia e dell’Ufficio di servizio sociale per i minorenni di Lecce – sezione distaccata di Brindisi. Al tavolo erano presenti anche i responsabili degli Ambiti territoriali sociali della Provincia di Brindisi.

All’incontro ha partecipato anche il presidente della Provincia Maurizio Bruno il quale, nel suo indirizzo di saluto, ha ringraziato gli attori istituzionali presenti per il concreto e competente contributo alla stesura del documento. Il presidente Bruno ha evidenziato l’importanza di un progetto condiviso e partecipato qual è il progetto “Lara - Lavorare in rete per l’antiviolenza” ed ha sollecitato gli attori istituzionali coinvolti a proseguire con determinazione sulla strada intrapresa.

La firma del protocollo operativo unico è prevista, orientativamente, per il 25 novembre prossimo in occasione della giornata internazionale per la prevenzione della violenza sulle donne. In tale data si svolgeranno anche altre iniziative organizzate dalla Provincia di Brindisi di cui, a breve, verrà reso noto il programma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le istituzioni in rete per dare aiuto a vittime violenza: nuovo passo in avanti

BrindisiReport è in caricamento