Discarica Autigno, custodia ed estrazione biogas alla Multiservizi

“Affidamento urgente”: 150mila euro per risanamento ambientale del sito. Iaia confermato direttore tecnico Energeko sino a fine anno

BRINDISI – Affidamento urgente alla società partecipata Multiservizi del valore di 150mila euro, sino a fine anno, per lo svolgimento delle attività di custodia della discarica Autigno e di estrazione del biogas, necessarie alla riapertura del sito, così come chiesto dal gip del Tribunale al momento del dissequestro.

Il dissequestro con prescrizioni

multiservizi strade-2I nuovi servizi sono stati affidati alla Multiservizi, prossima alla fusione per incorporazione con l’altra partecipata, la Energeko, di fronte alla necessità di ottemperare alle prescrizioni dell’autorità giudiziaria. In caso contrario, la discarica non potrà essere aperta, di conseguenza, l’Amministrazione (proprietaria del sito) non potrà incassare i contributi di conferimento dei rifiuti dagli altri Comuni, né potrà contare sul taglio delle spese a proprio carico. Manovre che, invece, si rendono necessarie per far quadrare i conti.

A Palazzo di città si è preso atto della decadenza del “rapporto fiduciario” con l’associazione temporanea d’impresa Elettrogas e Geoambiente, dopo la sottoscrizione del contratto per lo sfruttamento del biogas dalla discarica di contrada Autigno. La pronuncia della fine del rapporto tra l’ente e i privati è stata ufficiliazzata con delibera della Giunta il 22 maggio scorso. Contestualmente, il Comune ha dovuto anche prendere atto che occorre del tempo per l’”espletamento della gara, da parte dell’Ager, per l’individuazione di un gestore e per il revamping della rete di captazione”.

La Multiservizi

In tale contesto, “è consentito l’affidamento alla società in house dei primi apprestamenti necessari per provvedere, in via d’urgenza e ai fini della sicurezza ambientale del sito, alla combustione controllata del biogas in eccesso proveniente dalla discarica”.

Multiservizi, con nota firmata dall’amministratore unico Giovanni Palasciano, ha accettato l’affidamento per la durata di sei mesi, eventualmente prorogabili, dichiarandosi nelle condizioni di svolgere anche le “attività di sorveglianza del sito e delle apparecchiature presenti”. L’accettazione è pervenuta al Comune lo scorso 12 giugno. Di conseguenza, l’Amministrazione ha approvato il prospetto economico disponendo l’affidamento, a fronte di un impegno di spesa pari a 150mila euro sino alla fine del 2019.

Energeko: resta il direttore tecnico

antonio iaia-4Il sindaco Riccardo Rossi, intanto, ha prorogato l’incarico di direttore tecnico della Energeko affidato il 12 dicembre 2018 all’ingegnere Antonio Iaia, funzionario a tempo indeterminato del Comune di Brindisi. Il primo cittadino ha voluto garantire continuità al lavoro svolto, tenuto conto che è “in itinere il procedimento di fusione di Energeko con Multiservizi”. Resta da capire cosa intende fare l’Ente, socio unico, per la guida della nuova società che nascerà a breve, fermo restano la denominazione Multiservizi: ci sarà un nuovo bando per la selezione dell’amministratore oppure verrà confermato l’attuale, Giovanni Palasciano?

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sulla Brindisi-Bari, muore un motociclista brindisino

  • "Da venerdì scuole chiuse in Puglia": Emiliano firma l'ordinanza

  • Scontro alla zona industriale, giovane motociclista perde la vita

  • Virus: schizzano i contagi, chiuse altre scuole nel Brindisino

  • Trovata morta nell'auto in cui viveva: dramma della solitudine al cimitero

  • Coronavirus, continuano ad aumentare i nuovi positivi e i ricoveri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento