Sabato, 12 Giugno 2021
Cronaca

Muore a casa subito dopo le dimissioni dal Perrino: la famiglia sporge denuncia

Un 47enne ricoverato per 12 giorni nel reparto di Ortopedia, dove è stato sottoposto a un intervento chirurgico a seguito di un caduta. Martedì il dramma

BRINDISI - E' deceduto ieri, martedì 8 giugno 2021, subito dopo aver fatto ritorno a casa dopo una degenza di 12 giorni all'ospedale Perrino di Brindisi. Chiedono che si faccia chiarezza sui motivi del decesso del loro caro i familiari di un brindisino di 47 anni, disabile al 100 per cento, ricoverato nel reparto di Ortopedia a seguito di una caduta avvenuta lo scorso 28 maggio. L'uomo, che viveva con i genitori ed il fratello, ha accusato un malore appena varcata la soglia di casa e nonostante l'intervento dei sanitari del 118, per lui non c'è stato nulla da fare. Forse un infarto la causa della morte. Per questo la famiglia vuole vederci chiaro ed ha presentato formale denuncia a carico di ignoti ai carabinieri di Brindisi, a seguito della quale il pm ha disposto il sequestro della salma. Il 47enne era caduto nel cortile condominiale fratturandosi l’omero. Il 28 maggio è stato ricoverato e otto giorni dopo operato. Nei 12 giorni di degenza solo la mamma ha potuto fargli visita per le restrizioni anti Covid. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muore a casa subito dopo le dimissioni dal Perrino: la famiglia sporge denuncia

BrindisiReport è in caricamento