Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

Norman Atlantic: blitz nei garage, mezzi solo lievemente danneggiati dal fuoco

Le temperature misurate nei giorni scorsi avevano fatto già ritenere che forse il fuoco avesse quantomeno smesso di ardere nella pancia della nave. Ora si scopre che probabilmente nei garage le fiamme forse non sono mai arrivate, se non in piccola parte.

BRINDISI - Le temperature misurate nei giorni scorsi avevano fatto già ritenere che forse il fuoco avesse quantomeno smesso di ardere nella pancia della nave. Ora si scopre che probabilmente nei garage le fiamme forse non sono mai arrivate, se non in piccola parte. I pompieri hanno effettuato oggi, nel pomeriggio, un accesso rapido ai ponti uno e due dove è raggruppata la gran parte di mezzi saliti sulla Norman Atlantic. Vi hanno trovato una enorme quantità di fumo che non ha consentito loro di restare lì dentro più di mezz’ora ma una sorpresa che nessuno si attendeva. I mezzi hanno subito danni ma non dal fuoco, principalmente dal fumo denso che è intrappolato dei locali e che esce a stento.

Si fa quindi più probabile l’ipotesi che il fuoco sia divampato all’altezza di ponte 4 ma si attende comunque di conoscere le valutazioni dei tecnici, della magistratura e degli investigatori che hanno sequestrato la scatola nera e che proseguiranno anche domani alle verifiche dei sistemi e degli impianti della nave, con particolare attenzione ai dispositivi antincendio.

Domani si torna a bordo per le attività investigative delegate dai pm Ettore Cardinali e Federico Perrone Capano, ma con uno scopo in più: verificare lo stato dei luoghi e se davvero sia andata così come si è potuto scrutare e filmare oggi. Si tenterà di attivare il sistema di ventilazione autonomo della nave. Sono cinque i pompieri, diretti dall’ingegnere Lorenzo Elia, che si sono calati attraverso le botole solitamente utilizzate dai membri dell’equipaggio. C’è una coltre di fuliggine, tanto fumo ma nessun segno di bruciatura.

Tutto ciò apre scenari importanti per quel che riguarda anche la ricerca di eventuali corpi oltre che per localizzare l’innesco che potrebbe trovarsi su ponte 4 proprio nei pressi di due autocisterne cariche di olio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Norman Atlantic: blitz nei garage, mezzi solo lievemente danneggiati dal fuoco

BrindisiReport è in caricamento