Comune di Brindisi, arriva l’ingegnere ambientale: assunzione dopo il bando

Contratto a tempo indeterminato per Elvira Armenio, vincitrice su 40 candidati: oggi primo giorno di lavoro a Palazzo di città

BRINDISI – In quaranta hanno coltivato la speranza di essere assunti, a tempo indeterminato, alle dipendenze del Comune di Brindisi come ingegnere ambientale. Il contratto l’ha conquistato Elvira Armenio, prima classificata dopo la valutazione dei titoli e delle prove d’esame previste dal bando di concorso.

Il contratto

Per Armenio oggi è il primo giorno di lavoro a Palazzo di città in qualità di “istruttore tecnico direttivo, di categoria D1”, unico posto disponibile stando alla delibera con cui il Consiglio comunale, il 27 marzo dello scorso anno, approvò la programmazione del fabbisogno del personale con riferimento al triennio 2018-2020. Nell’organigramma del Comune era vacante la casella relativa a un ingegnere ambientale, figura professionale prevista per il settore Ecologia e Ambiente.

Stando al contratto, dovrà sostenere un periodo di prova pari a sei mesi. Successivamente, il posto sarà a tutti gli effetti “suo”. Posto fisso. Praticamente un miraggio di questi tempi. “Il livello stipendiale iniziale è fissato nella misura tabellare di 22.135,47 euro, ripartita in 12 mensilità, alla quale si aggiunge il rateo della tredicesima, oltre accessori come per legge”.

I candidati

A partecipare al bando sono stati: Antonello Aiello, Roberta Albanese, Elvira Armenio, Paolo Auricchio, Gianluca Bellanova, Francesco Bonsegna, Marco Buzzanca, Francesca Calarco, Maria Teresa Castello, Tiziana Ciliberti, Maria Cisternino, Angelo Crocamo, Nicola De Sario, Cosimo Del Prete, Paola Di  Lauro, Francesco Elefante, Micaela Faieta, Adriano Fasano, Diana Fiorillo, Francesca Garofalo, Ivan Giulio Lagalante, Maurizio Laterza, Alfonso Luparelli, Roberta Mele, Melania Mercadante, Francesco Miacola, Leonardo Mita, Riccardo Moncullo, Luigi Nacci, Giuseppe Paglionico, Luca Polimeno, Valeria Rizza, Giovanna Sabatelli, Noemi Scaringella, Lucia Signorile, Massimiliano Spezzano, Ettore Tollemeto, Stella Gabriella Tondi e Rossella Urga.

Le prove

La prima prova scritta si  è svolta il 15 luglio, la seconda il 17 luglio e il 30 c’è stata quella orale. I candidati sono stati giudicati dalla commissione composta da: Marina Carrozzo, architetto del Comune di Brindisi, responsabile della Pianificazione della gestione del territorio, “individuata sulla base delle competenze maturate e dell’esperienza professionale”. Sono stati nominati componenti della commissione i dirigenti di Palazzo di città Francesco Corvace, responsabile del settore Ambiente e Igiene Urbana, e Costantino Del Citerna, alla guida del settore Contratti e Appalti. Segretario, Giuseppe Conforte, istruttore direttivo amministrativo in servizio alle dipendenze del settore Risorse umane.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I punteggi

Armenio ha totalizzato 69,50 punti, partendo da 19 per la valutazione dei titoli, più 21,50 per le prove scritte e 29 per quella orale. Idonei, ma non vincitori, sono risultati: Adriano Fasano, con un totale di 60,30 punti (10,3 per i titoli, 27 per lo scritto e 23 per l’orale); Cosimo Del Prete con 59,90 (13,0 per i titoli, 21 per lo scritto e 25 per l’orale); Luca Polimeno con 58,30 (11,8 per i titoli, 21,50 per lo scritto e 25 per l’orale) e Luigi Nacci con 56,27 (8,1 per i titoli, 23,17 per lo scritto e 25 per l’orale).
I punteggi sono stati pubblicati con determina firmata dal dirigente del settore Risorse Umane, Angelo Roma.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali, amministrative e referendum: l'affluenza finale

  • Uccisa in casa insieme al fidanzato: lavorava all'Inps di Brindisi

  • In auto con 18 chili di cocaina: sequestro da due milioni nel Brindisino

  • Regionali, Amati il più votato: ecco tutte le preferenze nel Brindisino

  • Furto al bancomat con inseguimento: banditi cadono in strapiombo

  • Truffe ai danni di anziani: blitz all'alba, arrestate sei persone

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento