rotate-mobile
Cronaca

Ancora un sequestro di tortore selvatiche morte a Costa Morena

Nuovo sequestro di tortore selvatiche al varco doganale di Costa Morena a Brindisi: dopo quello del 7 agosto scorso in cui furono rinvenuti 400 esemplari morti, nei giorni scorsi ne sono stati scoperti oltre 100. Anche in questo caso si trovavano su una motonave proveniente dalla Grecia

BRINDISI - Nuovo sequestro di tortore selvatiche al varco doganale di Costa Morena a Brindisi: dopo quello del 7 agosto scorso in cui furono rinvenuti 400 esemplari morti, nei giorni scorsi ne sono stati scoperti oltre 100. Anche in questo caso si trovavano su una motonave proveniente dalla Grecia. Il possessore, un 37enne di Taranto è stato denunciato. Rischia fino a un anno di carcere e una multa fino a 75mila euro.

La scoperta è stata fatta dagli uomini del Corpo forestale dello Stato del Comando provinciale di Brindisi e dai funzionari della Dogana, nell'ambito di controlli mirati proprio a individuare questo genere di reati. Come specificato nella nota che comunica il sequestro, "la lortora selvatica "Streptopelia turtur" è inclusa nell'allegato A del Regolamento Ce 338/97 e successive modifiche ed integrazioni, quale specie a rischio di estinzione". Gli esemplari trovati in possesso del 37enne tarantino erano nascosti all'interno del vano bagagli dell'auto. La fauna selvatica rinvenuta era sprovvista di qualsiasi documentazione sanitaria e della documentazione Cites idonea all'importazione ed alla detenzione degli esemplari nella Comunità europea.

La selvaggina è stata confiscata e sottoposta a distruzione. I controlli del Corpo Forestale dello Stato presso porti e aeroporti volti a salvaguardare il rispetto della Cites che regola il commercio della fauna, flora e parti di esse in fase o a rischio di estinzione, proseguiranno anche nei prossimi giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancora un sequestro di tortore selvatiche morte a Costa Morena

BrindisiReport è in caricamento