Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Passaggio delle consegne in Capitaneria tra bilanci e nuovi obiettivi

Cambio della guardia al comando della Capitaneria di Porto di Brindisi. Oggi (13 gennaio) presso il castello Svevo, sede di Maribase, la cerimonia di avvicendamento tra il capitano di vascello Mario Valente, in carica dal settembre 2013, e il pari grado Salvatore Minervino, con alle spalle esperienze come comandante in seconda nelle Capitanerie di Porto di Pescara e Gallipoli.

BRINDISI - Cambio della guardia al comando della Capitaneria di Porto di Brindisi. Oggi (13 gennaio) presso il castello Svevo, sede di Maribase, la cerimonia di avvicendamento tra il capitano di vascello Mario Valente, in carica dal settembre 2013, e il pari grado Salvatore Minervino, con alle spalle esperienze come comandante in seconda nelle Capitanerie di Porto di Pescara e Gallipoli.

Una cerimonia che ha visto la presenza di numerose figure pubbliche della città, in primis il sindaco Mimmo Consales che, dal leggio allestito per l’occasione, ha speso parole di encomio per il comandante uscente, dando il benvenuto, a nome della città, al comandante Minervino. Nuovo Comandante Capitaneria-3Folta partecipazione di tutti i rappresentanti del lavoro portuale, in prima fila per il saluto al capitano Valente e per accogliere il nuovo comandante. “La mia prima impressione sul porto di Brindisi è quella di trovarmi di fronte un cantiere aperto, in senso metaforico - queste le parole del comandante Minervino nel suo primo intervento - sono molte le attività che mi attendono, prima di tutto voglio ringraziare il capitano Valente per l’ottimo lavoro svolto. Da parte mia non posso che essere orgoglioso del compito assegnatomi. Oggi si festeggia, ma da domani inizierò a delineare i vari impegni”. (nella foto a destra il comandante Minervino)

Un breve elenco di tutte le attività fin qui condotte, è stato il punto focale nel discorso di commiato del comandante uscente Mario Valente, che andrà a ricoprire un incarico presso il reparto Ambiente Marino del comando generale delle Capitanerie di porto a Roma. Il comandante Valente ha voluto ricordare i vari interventi che l’hanno visto protagonista in questi anni: dalle operazioni condotte durante Norman Atlantic alla sorveglianza e monitoraggio del litorale andati sotto il nome “Mare sicuro”, al controllo delle tratte di migranti che ha portato, grazie alla cooperazione con la Squadra mobile di Brindisi, agli arresti di diversi scafisti, fino al ruolo ricoperto come commissario straordinario presso l’Autorità portuale.

saluto del comandante Minervino-2Due anni intensi che il comandante Valente, non senza commozione, ha voluto ripercorrere. A chiudere la cerimonia l’intervento del direttore marittimo della Puglia e della Basilicata ionica, ammiraglio ispettore Domenico De Michele, che ha ricordato come la città di Brindisi ricopra un ruolo da protagonista nel panorama marittimo mediterraneo: “Brindisi ha da sempre ricoperto ruoli primari, sia nello scacchiere logistico militare sia per quanto riguarda la sua importanza nell’economia portuale del mediterraneo. Il lavoro svolto dal comandante Valente non ha fatto altro che confermare tutto ciò, le operazioni assegnate agli uomini del comando brindisino sono state portate a termine con dedizione e successo. Il capitano Minervino non può che essere onorato di prendere il comando della Capitaneria di Porto di Brindisi”.

Si attende di conoscere, intanto, le decisioni del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per la prosecuzione del commissariamento dell’Autorità Portuale brindisina. Il mandato del capitano di vascello Mario Valente è scaduto oggi, ma ancora non si sa se ci sarà una proroga, o se Delrio designerà un sostituto, o se si attenderà prima l’accorpamento tra le Autorità Portuali di Bari e Brindisi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Passaggio delle consegne in Capitaneria tra bilanci e nuovi obiettivi

BrindisiReport è in caricamento