menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Perdita d'acqua nell'ex caserma abbandonata, allagamenti e disagi

Intervento dei vigili del fuoco in via Monopoli a Brindisi dove nel palazzo abbandonato, ex caserma Carafa, dove c’era la sede della Polizia stradale, si è verificata una copiosa perdita di acqua che ha allagato la zona circostante

BRINDISI – Intervento dei vigili del fuoco in via Monopoli a Brindisi dove nel palazzo abbandonato, ex caserma Carafa, dove c’era la sede della Polizia stradale, si è verificata una copiosa perdita di acqua che ha allagato la zona circostante. Al momento non è stata individuata la causa della perdita, né il proprietario. Sul posto è stato inviato anche il geometra del Comune di Brindisi reperibile, per il sopralluogo del caso.intervento ex caserma carafa1-2

L’edificio confina con la Chiesa di San Benedetto, è stato un passante a richiedere l’intervento dei pompieri dopo aver notato una grossa pozzanghera d’acqua a ridosso del prospetto. I vigili del fuoco, passando da un balcone sono entrati nell’edificio ma dal sopralluogo non sono emerse rotture delle tubazioni dell’acqua, tali da poter invervenire subito. L’immobile è uno dei beni messi in vendita dallo Stato, attraverso la Cdp immobiliare srl (società interamente partecipata da Cassa depositi e prestiti Spa) si articola su due livelli ed ha una superficie per piano di 1.300 mq. Dopo il trasferimento della sede della polizia stradale ed un parziale utilizzo quale sede provvisoria per comunità albanesi dopo l’esodo del 1991, è in completo stato di non utilizzo e abbandono.

I vigili del fuoco, non trovando la causa della perdita di acqua, dopo un attento sopralluogo hanno lasciato l’immobile, del fatto è stato informato anche Acquedotto Pugliese mentre è in corso l’attività di ricerca di chi ne detiene la proprietà o di chi è responsabile dell’immobile. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Le nuove aperture in pandemia, simbolo di coraggio e speranza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento