Brindisi. Scarti di officine fra le tamerici: nuova discarica sulla litoranea

Rifiuti di ogni tipo abbandonati sulla falesia, fra la spiaggia dell'ex lido Poste e il lido Vigili del fuoco

BRINDISI - Una vera e propria discrica a cielo aperto quella testimoniata dalla segnalazione fotografica arrivata in redazione. Pezzi di automobili e scarti di vario genere abbandonati tra la falesia all'ex lido Poste, all'interno della pineta che si trova fra il lido dei vigili del fuoco e la spiaggia libera. Per la maggior parte si tratta di scarti di officine ma, anche, rifiuti inerti e speciali e materiale di risulta edile. Proprio rispetto all'abbandono dei rifiuti lungo il litorale, lunedì 11 maggio, il sindaco di Brindisi, Riccardo Rossi, ha pubblicato la mappa dei siti , individuati dal Settore Ambiente del Comune di Brindisi che servirà per procedere alla bonifica e al posizionamento della video sorveglianza.

RIFIUTI BRINDISI 2-2

Rifiuti ingombranti che potrebbero essere ritirati direttamente dal proprio domicilio o conferiti nelle isole ecologiche o al centro raccolta ma che, in barba a qualsiasi regola, anche, di civiltà, vengono smaltiti illecitamente vicino le spiagge e nelle campagne, contribuendo, incivilmente, ad inquinare tratti bellissimi e preziosi del nostro territorio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto si ribalta sulla provinciale: deceduto conducente

  • Nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo. La Puglia tornerà arancione

  • Muore a 19 anni dopo forti emicranie: indagati due medici del Perrino

  • Violento impatto fra auto e moto in città: un giovane in ospedale

  • Covid, "furbetti del vaccino": ispezione dei Nas al Perrino

  • Puglia in zona gialla: dagli spostamenti alle aperture di bar, ristoranti e negozi, le regole fino al 15 gennaio

Torna su
BrindisiReport è in caricamento