rotate-mobile
Domenica, 7 Agosto 2022
Cronaca

Polizia locale di Brindisi, lezioni per usare lo spray al peperoncino

Al corso hanno partecipato 50 agenti, è stato tenuto dall’associazione International police training system di Napoli

BRINDISI – Poliziotti municipali a lezione per usare correttamente lo spray al “peperoncino”. Cinquanta agenti del Comando di Brindisi hanno concluso il corso formativo in “tecniche e tattiche operative di polizia” allo scopo di garantire sicurezza e autodifesa nello svolgimento delle operazioni di servizio in strada.

polizia locale spray al peperoncino bis-2Il corso

Il corso è tenuto dall’associazione International police training system di Napoli a cui il Comando ha affidato lo svolgimento della sessione formativa sulle procedure operative con lo “spray oc”. Il principio attivo degli spray è l’estratto naturale di peperoncino denominato OleoresinCapsicum (in sigla oc) con una concentrazione del dieci per cento.

La sostanza crea una momentanea irritazione sulla pelle e sulle mucose con cui viene a contatto, provocando tosse e lacrimazione. Si tratta di prodotto è indicato sia per le persone che per gli animali, in caso di aggressione. Agli agenti è stato spiegato come usare la bomboletta in contesti reali, attraverso una serie di simulazioni, e sotto induzione di stress.  

Lo spray

Le bombolette sono  nelle dotazioni degli agenti della polizia municipale di  Brindisi, già dalla scorsa estate. “Al fine di tutelare la sicurezza del personale che svolge prevalentemente funzioni di polizia stradale, si rende necessario organizzare un corso di tecniche e tattiche operative di polizia”, si legge nella determina firmata dal comandante Antonio Orefice. Si tratta di un corso “volto ad implementare la conoscenza dei metodi applicativi delle tecniche operative, attraverso l’analisi delle procedure previste dall’ordinamento giuridico e i protocolli operativi di sicurezza, unicamente alla consapevolezza dei rischi che si incontrano sulla strada”.

Il regolamento

Lo stock di bombolette è stato ordinato facendo espresso riferimento al regolamento della polizia locale di Brindisi: il testo prevede “strumenti operativi, strumenti di autotutela e armamento” e in particolare “la dotazione al personale, quale strumento di autodifesa, di spray antiaggressione”. Tutto ciò al fine di garantire “le esigenze di sicurezza e autodifesa degli operatori nello svolgimento delle varie operazioni di servizio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polizia locale di Brindisi, lezioni per usare lo spray al peperoncino

BrindisiReport è in caricamento