Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Raccoglievano scommesse abusive per bookmaker esteri: 12 denunciati

Raccoglievano scommesse per conto di bookmaker esteri senza le necessarie concessioni nazionali dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e senza la licenza rilasciata dal questore. Denunciati 12 titolari di altri e tanti centri scommesse del Brindisino

BRINDISI – Raccoglievano scommesse per conto di bookmaker esteri senza le necessarie concessioni nazionali dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e senza la licenza rilasciata dal questore. Denunciati 12 titolari di altri e tanti centri scommesse del Brindisino. La scoperta è stata fatta dai militari della compagnia della guardia di finanza di Fasano al comando del capitano Biagio Palmieri, nell’ambito di un’operazione coordinata dalla procura della Repubblica di Brindisi, tesa al contrasto del fenomeno della raccolta abusiva di scommesse relative a eventi sportivi.

I comuni interessati dalle verifiche, che si sono concluse nella mattinata di oggi, sabato 13 dicembre, sono: Brindisi, Carovigno, Fasano, Francavilla Fontana, Latiano, Ostuni, San Pancrazio Salentino e San Pietro Vernotico. Da quanto è stato accertato dalle fiamme gialle in questi centri (si tratta anche di bar e ricevitorie) venivano raccolte abusivamente scommesse per conto dei bookmaker maltesi PlanetWin 365 e BetuniQ e dell’austriaco GoldBet. Questo tipo di attività configura il reato di esercizio abusivo dell’attività di gioco e scommesse, tutte le attrezzature informatiche relative queste operazioni e la documentazione contabile sono state sequestrate. 

I dati e i documenti saranno utilizzati dai finanzieri per le contestazioni delle conseguenti violazioni alla normativa fiscale vigente in materia. Trattandosi di un’attività totalmente abusiva non sono stati individuati i flussi finanziari transitati attraverso questi centri e nemmeno i relativi guadagni dei responsabili che, generalmente, variano secondo precisi accordi con i bookmaker esteri. Saranno successive indagini a fare chiarezza su questo aspetto.

Il 19 novembre scorso un’operazione simile fu condotta dagli operatori della Divisione di polizia amministrativa della questura di Brindisi e dai colleghi della Squadra mobile, in quell’occasione furono denunciati cinque centri scommesse tra Brindisi, Mesagne, Ceglie Messapica, san Michele Salentino e San Pancrazio Salentino.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raccoglievano scommesse abusive per bookmaker esteri: 12 denunciati

BrindisiReport è in caricamento