rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Cronaca

Rinnovo Csm, in corsa c'è anche giudice brindisino per 'Area', corrente di sinistra

Magistrati alle urne, oggi e domani, in tutti i distretti giudiziari d'Italia, per l'elezione dei 16 togati che saranno chiamati a far parte del nuovo Consiglio superiore della magistratura. In corsa c'è un brindisino, il "capo dei gip" al Tribunale di Brindisi, Valerio Fracassi.

ROMA - Magistrati alle urne, oggi e domani, in tutti i distretti giudiziari d'Italia, per l'elezione dei 16 togati che saranno chiamati a far parte del nuovo Consiglio superiore della magistratura. In corsa c’è un brindisino, il “capo dei gip” al Tribunale di Brindisi, Valerio Fracassi, che indossa la toga dal 1981 è stato pretore a Camposampiero e Ostuni, giudice penale presso il Tribunale e la Corte di Assise a Brindisi, consigliere della Corte di Appello e della Corte di Assise di Appello a Lecce. E' stato per quattro anni referente informatico distrettuale e, negli anni 1999-2000, componente del consiglio giudiziario. Dal 2009 è presidente di sezione presso il Tribunale di Brindisi. Fracassi è candidato per Area, gruppo che riunisce le correnti di sinistra delle toghe tra cui la “sua” Magistratura democratica.

Va ricordato che la vigilia dell’apertura delle urne è stata contraddistinta da polemiche per l'sms inviato dal sottosegretario alla Giustizia, Cosimo Ferri, a ex colleghi magistrati con l'invito a votare per due dei candidati della lista di Magistratura Indipendente, corrente di destra. Sono in tutto ventiquattro i candidati tra cui i quasi 9mila magistrati aventi diritto al voto dovranno esprimere la propria scelta: 4 le toghe in lizza nel collegio cassazionisti, 7 in quello dei pubblici ministeri, 13 in quello dei giudici.

I candidati proposti da Unicost sono Mirella San Giorgio (consigliere di Cassazione), Luca Palamara, Massimo Forciniti (presidente di sezione al tribunale di Crotone), Rosario Spina (presidente di sezione alla Corte d'appello di Milano), Francesco D'Alessandro (presidente di sezione alla Corte d'appello di Catania) e Francesco Cananzi (giudice a Napoli), mentre Area, di cui fanno parte Magistratura democratica e Movimento per la Giustizia, schiera Ercole Aprile (consigliere di Cassazione), Antonello Ardituro (pm di Napoli), Fabio Napoleone (procuratore capo a Sondrio), Piergiorgio Morosini (giudice a Palermo), Lucio Aschettino (presidente di sezione al tribunale di Nola), Valerio Fracassi (presidente di sezione al tribunale di Brindisi) e Nicola Clivio (giudice a Lanusei). Per Magistratura Indipendente 'corrono' invece Giuseppe Corasaniti (sostituto pg in Cassazione), Luca Forteleoni (pm a Nuoro), Sergio Amato (pm a Napoli), Lorenzo Pontecorvo (presidente di sezione al tribunale di Roma), Claudio Galoppi (giudice a Milano) e Aldo Morgigni (magistrato distrettuale giudicante presso la Corte d'appello di Roma).

Valerio Fracassi-2Tre i candidati prescelti con le primarie on line organizzate da 'Proposta B': Giacomo Rocchi Francesca Bonanzinga (pm a Patti) e Adriana De Tommaso (giudice a Trento), mentre due sono gli 'indipendenti', Carlo Fucci (pm a Santa Maria Capua Vetere) e Fernanda Cervetti (consigliere alla Corte d'appello di Trento). Dovranno essere eletti 2 rappresentanti per la Cassazione, 4 per i pubblici ministeri, 10 per i giudici, che siederanno a Palazzo dei Marescialli per i prossimi 4 anni: l'attuale consiliatura scade il 31 luglio. Le urne, aperte stamattina, rimarranno aperte fino alle 14 di domani: tutte le schede, poi, confluiranno, probabilmente martedì, presso l'ufficio elettorale centrale della Cassazione, presieduto dal consigliere Milena Falaschi. Lo scrutinio, dunque, dovrebbe svolgersi tra mercoledì e giovedì, ed entro la fine della settimana si conosceranno i nomi dei 16 nuovi togati. Per il 10 luglio, invece, le Camere saranno di nuovo convocate in seduta comune per eleggere gli 8 membri laici del nuovo Csm (tra i quali verrà scelto il vicepresidente), dopo la 'fumata nera' della prima votazione, avvenuta giovedì.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rinnovo Csm, in corsa c'è anche giudice brindisino per 'Area', corrente di sinistra

BrindisiReport è in caricamento