rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Cronaca

Scambio di vestiti contraffatti a due passi dalla polizia: finisce indagato

Un 39enne nei guai dopo i controlli degli agenti delle Volanti. Deve rispondere di commercio di beni con marchi falsi e ricettazione

BRINDISI - Consegna vestiti falsi a due passi dagli agenti di polizia e finisce indagato. Nella tarda mattinata di oggi, martedì 29 marzo, nel corso di un posto di controllo effettuato da una Volante della Questura di Brindisi sulla rotatoria che permette l'ingresso in città da via Appia, gli operatori di polizia hanno notato una vettura che, dopo aver arrestato la marcia, è stata affiancata da un furgoncino.

Il conducente dell'auto ha consegnato una busta all'autista del furgone. Gli operatori di polizia hanno deciso di intervenire immediatamente, appurando che nella busta c'erano alcuni capi di abbigliamento che recavano etichette di marchi di aziende di abbigliamento molto conosciute, rivelatisi falsi. Il conducente della vettura, G.C. (39enne), già noto alle forze dell'ordine, è stato perquisito.

Il 39enne è stato trovato in possesso di una somma di denaro, verosimilmente frutto della vendita dei capi di abbigliamento. E' scattata immediatamente la perquisizione domiciliare, che ha permesso agli agenti di rinvenire altri capi di abbigliamento, altre etichette e buste trasparenti con marchi contraffatti. Non è stato rinvenuto alcunché che facesse pensare che G.C. producesse egli stesso i marchi falsi .

Il 39enne è stato indagato in stato di libertà per commercio di beni con marchi falsi e ricettazione. Il materiale rinvenuto e la somma di denaro sono stati sottoposti a sequestro.  Al vaglio della Polizia amministrativa anche la posizione giuridica dell'acquirente che era al volante del furgone.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scambio di vestiti contraffatti a due passi dalla polizia: finisce indagato

BrindisiReport è in caricamento