rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Cronaca

Risse, droga e furto: sei persone denunciate dal personale delle Volanti

In viale San Giovanni Bosco gli agenti sono intervenuti a sedare una lite scoppiata per motivi sentimentali. Coinvolti alcuni parenti di una coppia in fase di separazione

BRINDISI - Il resoconto dell'attività recente della sezione Volanti della questura di Brindisi fa registrare in totale sei denunce. Continua l'attività di prevenzione e repressione dei reati in genere da parte dell'Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico-sezione Volanti della Questura di Brindisi. Negli ultimi giorni, come preannunciato dal questore di Brindisi, Ferdinando Rossi, sono stati rafforzati i servizi di controllo del territorio da parte dell'Upgsp- sezione Volanti con la collaborazione del reparto prevenzione crimine di Lecce.

Nel corso delle attività è stato controllato un cittadino bulgaro che, sottoposto agli ordinari accertamenti di polizia, aveva manifestato segni di insofferenza tanto da indurre gli agenti ad approfondire le ricerche sottoponendolo a una perquisizione che ha permesso di rinvenire un coltello lungo circa 20 centimetri. Lo stesso è stato denunciato per "porto illegale di oggetti atti a offendere".

Ancora, gli operatori in servizio di controllo del territorio hanno perquisito un giovane brindisino trovato in possesso di una piccola quantità di marijuana del peso di 1,08 grammi. Il giovane è stato sanzionato ai sensi dell'articolo 75 del Testo unico sugli stupefacenti e segnalato alla Prefettura. Inoltre, gli uomini delle Volanti hanno denunciato un brindisino che aveva consumato un furto in un ristorante del centro storico.   

Le Volanti, poi, sono intervenute in viale San Giovanni Bosco dove era scoppiata una rissa per motivi sentimentali. La rissa aveva coinvolto alcuni parenti di una coppia in fase di separazione; gli accertamenti hanno permesso di denunciare in stato di libertà tre brindisini. Nella serata di ieri (25 novembre) le pattuglie in servizio di controllo del territorio hanno fermato un giovane brindisino che si aggirava per le vie del rione Perrino. Il comportamento del ragazzo ha insospettito gli agenti che lo hanno perquisito rinvenendo un coltello della lunghezza complessiva di 19 centimetri. Il giovane è stato denunciato all'autorità giudiziaria per "porto illegale di oggetti atti a offendere".

La capillare opera di vigilanza e di controllo ha permesso alle pattuglie dislocate in città di identificare, solo nell’ultima settimana, oltre 400 persone; le auto controllate sono state 213. Il dispositivo di controllo del territorio sarà garantito anche nelle prossime settimane e per tutto il periodo delle festività natalizie. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Risse, droga e furto: sei persone denunciate dal personale delle Volanti

BrindisiReport è in caricamento