Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Via Adige

Sorpresi dalla polizia a preparare un mortaio a doppio fusto altamente pericoloso

Alcuni giovani nella mattinata di oggi, mercoledì 30 dicembre, sono stati sorpresi a preparare artigianalmente un grosso “mortaio a doppio fusto”. Molto pericoloso. È accaduto in via Adige al quartiere Perrino a Brindisi durante uno dei controlli attivati dagli agenti della sezione Volanti della questura di Brindisi

BRINDISI – Nonostante l’ordinanza emessa dal Comune di Brindisi che vieta l’uso di artifizi pirotecnici il 31 dicembre e l’1 gennaio prossimi, qualcuno si stava organizzando per attendere il 2016 con i botti. Ma la polizia ha bloccato sul nascere una di queste iniziative. Alcuni giovani nella mattinata di oggi, mercoledì 30 dicembre, sono stati sorpresi a preparare artigianalmente un grosso “mortaio a doppio fusto”. Molto pericoloso. È accaduto in via Adige al quartiere Perrino a Brindisi durante uno dei controlli attivati dagli agenti della sezione Volanti della questura di Brindisi, diretta dal vicequestore Alberto D’Alessandro, proprio per contrastare l'uso di materiale esplodente di genere proibito.

Alla vista dei poliziotti i malintenzionati sono fuggiti a piedi per le strade del quartiere abbandonando il mortaio che, sequestrato e sottoposto a perizia dagli artificieri della Polizia di Stato, è stato identificato come altamente pericoloso e destinato ad incamerare ordigni esplosivi ad alto potenziale. Sebbene fuggiti a piedi, gli agenti delle Volanti hanno individuato alcuni degli autori, attivamente ricercati.

Va ricordato che chi fa utilizzo di artifizi pirotecnici nonostante il divieto imposto dall’ordinanza sindacale rischia una multa che varia da 25 a 500 euro. Si tratta di misure resesi necessarie e adottate da molti altri Comuni del Brindisino, per garantire la sicurezza di cittadini e animali. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpresi dalla polizia a preparare un mortaio a doppio fusto altamente pericoloso

BrindisiReport è in caricamento