Cronaca

Sostanza verdastra in canali acque vicino Cillarese: controlli Noe e Arpa

Controlli dei carabinieri del Noe di Lecce e dell'Arpa Puglia sono stati eseguiti stamani al sistema di conduzione delle acque reflue dall'ospedale Perrino di Brindisi all'invaso del Cillarese. Si tratta di verifiche compiute su delega della procura di Brindisi

BRINDISI - Controlli dei carabinieri del Noe di Lecce e dell’Arpa Puglia sono stati eseguiti stamani al sistema di conduzione delle acque reflue dall’ospedale Perrino di Brindisi all’invaso del Cillarese. Si tratta di verifiche compiute su delega della procura di Brindisi una volta rilevato, sulla base di una precisa segnalazione, che nei canali che conducono le acque piovane  nel bacino idrico artificiale che si trova poco distante vi è una sostanza verdastra dalla composizione sconosciuta.

L’Arpa e i carabinieri del Noe hanno effettuato prelievi di campioni che verranno analizzati per comprendere se effettivamente si tratta di sostanze nocive e per verificare quale sia la provenienza delle stesse. L’attività di approfondimento viene condotta su incarico del procuratore della Repubblica di Brindisi, Marco Dinapoli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sostanza verdastra in canali acque vicino Cillarese: controlli Noe e Arpa

BrindisiReport è in caricamento